<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

#SustainableTalks: MPS Monitor

SustainableTalks MPS Monitor

Nei #SustainableTalks di oggi parleremo di monitoraggio e la gestione da remoto dei dispositivi di stampa con Pietro Renda, Chief Marketing Officer di MPS Monitor.

#SustainableTalks è una rubrica che nasce dalla consapevolezza dell’editore e della redazione di come sia necessario metabolizzare i cambiamenti che l’emergenza sanitaria ha comportato in termini di comunicazione,  identificando nella sostenibilità un driver positivo di ripartenza e crescita personale e professionale. La rubrica continuerà anche nel 2021, sotto forma di interviste realizzate ad esperti di settore e referenti aziendali, con l'obiettivo di scoprire e comprendere quali siano le esigenze attuali in tema di sostenibilità, come vengano soddisfatte, e come vengano rendicontate. Certi che un’esperienza condivisa possa favorire una ripartenza efficace ed efficiente. La rubrica realizzata su base settimanale, pubblicata nella giornata del giovedì, si basa sulla realizzazione di interviste condotte dalla redazione in modo autonomo o a fronte di specifiche richieste. Per informazioni scrivete a redazione@nonsoloambiente.it

Maria Grazia Persico

 

Da dove nasce la necessità della vostra azienda di intraprendere un percorso di sostenibilità economica, ambientale e sociale?

MPS Monitor è un’azienda italiana oggi riconosciuta a livello globale nello sviluppo e nella fornitura di software per il monitoraggio e la gestione da remoto dei dispositivi di stampa ed i servizi di stampa gestitaE’ stata fondata nel 2010 da un gruppo di professionisti del mondo IT che hanno scelto fin dall’inizio un approccio al business che, oltre alla profittabilità, fosse capace di generare valore condiviso, in particolare a livello sociale e ambientaleInfatti, sebbene i consumi di carta stiano diminuendo a livello globale, le organizzazioni continuano a stampare e la quantità di carta attualmente utilizzata ha ancora un enorme impatto ambientale. Con l'evoluzione dei servizi di stampa gestita e, parallelamente, l'enfasi emergente sulle politiche di Corporate Social Responsibility, riscontriamo oggi una crescente domanda di “green report” sui processi di stampa. Grazie alla nostra piattaforma di monitoraggio, per ciascun dispositivo installato è possibile oggi generare resoconti affidabili sul consumo di carta ed energia, così come di toner. Questo rende molto più facile per i fornitori di materiali di consumo soddisfare le esigenze dei clienti immediatamente e senza sprechi e per gli utenti finali tenere sotto controllo l’andamento dei consumi in modo da poter decidere se adottare procedure di contenimento. MPS Monitor ha inoltre deciso di intraprendere il percorso della compensazione dei consumi di carta grazie alla collaborazione con PrintReleaf, società che sviluppa standard per la misurazione e la compensazione e progetti concreti di riforestazione in tutto il mondo. L’integrazione con la piattaforma MPS Monitor consente infatti la misurazione di consumi di carta attraverso la trasmissione automatica dei dati dai dispositivi di stampa rilevati. Le aziende e i Dealer che gestiscono per esse i servizi di stampa possono così compensare automaticamente l’impatto ambientale delle pagine prodotte attraverso la riforestazione della carta consumata, scegliendo addirittura dove far rinascere la loro carta. Attraverso il portale MPS Monitor, i clienti visualizzano il ciclo di vita degli alberi piantumati e le relative certificazioni, che possono essere inserite nel Bilancio e nelle Politiche di Sostenibilità Ambientale Aziendale. 

Vuoi scoprire di più sulle imprese e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?  Scarica gratuitamente l'abstract del nostro eBook!

L’adozione di questo percorso che effetti ha generato in termini di comunicazione interna ed esterna?

Il percorso che portiamo avanti è innanzi tutto un’affermazione di responsabilità rivolta ai nostri Dealer, cioè ai fornitori di servizi di stampa gestita, quindi ai loro clienti, ma anche ai nostri dipendenti e, più in generale, alle comunità locali che serviamo e alle generazioni future. Inevitabilmente, questo approccio ha la capacità di attrarre nuovi clienti che hanno deciso dalla loro parte di adottare comportamenti socialmente responsabili. Anche internamente abbiamo riscontri molto positivi: MPS Monitor è un’azienda giovane, e vediamo che le nuove generazioni condividono per prime il valore della responsabilità ambientale facendosene promotrici. Il percorso di sostenibilità ambientale ci ha dato anche modo di inserire giovani entusiasti nel nostro staff.

Come misurate oggi i vostri risultati in termini di sostenibilità? Disponete di un sistema di reportistica interno? Vi affidate a consulenti esterni?

Grazie alle piattaforme di monitoraggio dei dispositivi di stampa, è oggi possibile generare report affidabili sul consumo di carta/energia per ciascun dispositivo installato. Come MPS Monitor, ci sentiamo corresponsabili degli sforzi di sostenibilità dei nostri Dealer e dei loro clienti e, in particolare, in relazione a PrintReleaf e ai progetti di riforestazione che sosteniamo attraverso la nostra partnership, siamo in grado di misurare i risultati conseguiti tramite questo sforzo congiunto. Ci aiuta il sistema automatizzato di “green reporting” che la nostra soluzione combinata al sistema PrintReleaf abilita per tutte le aziende che scelgono questo percorso di stampa responsabile. In particolare, il “green reporting” di PrintReleaf certifica la riduzione dell'impatto ambientale del consumo di carta aziendale, incentivando in questo modo anche il singolo dipendente ad un comportamento responsabile dal punto di vista dell’ambiente.

Con stretto riferimento al settore merceologico in cui opera l’azienda, la sostenibilità viene identificata come driver di crescita o competizione?

L’utilizzo di alcune delle best practice in termini di ecosostenibilità in ambito printing consente ai fornitori di servizi di stampa gestita - sia OEM che rivenditori – di sposare senza condizioni i principi di responsabilità sociale e ambientale e di crescere nel mercato, nel rispetto delle comunità e del mondo in cui operano. Per la nostra Azienda, in particolare, la sostenibilità è indubbiamente un fattore di crescita: la capacità di monitorare e automatizzare i flussi di lavoro per gestire ordini toner, page counter e processi di fatturazione ha rappresentato un cambiamento di paradigma e un miglioramento significativo anche in termini di qualità del servizio per i Dealer, con un importante ritorno in termini di fedeltà dei clienti e di ritorno sugli investimenti. 

In che misura l’aderire e l’adottare un protocollo di sostenibilità in questo periodo potrà permettere alle imprese di proiettarsi meglio verso la ripresa post Covid-19?  

La crescente tendenza al lavoro ibrido che sta caratterizzando tantissime aziende nel periodo di ripresa post pandemia, richiede strumenti di stampa efficaci e sicuri, per garantire continuità e ottimizzazione delle risorse. Va in questa direzione la gestione dei servizi di stampa proposta da MPS Monitor, poiché consente ai Dealer di razionalizzare ed ottimizzare la gestione delle forniture ai clienti, come dicevamo, migliorando sensibilmente i livelli di servizio e diminuendo i costi di gestione. Occorre considerare il rapido processo di trasformazione che ha investito gli spazi aziendali: l’emergenza sanitaria non ha fatto altro che accelerare un fenomeno già in atto, quello della digitalizzazione dei documenti, che ha a sua volta innescato una serie di cambiamenti irreversibili nei tradizionali rapporti azienda-lavoratori. Lo smart working – inteso come l’insieme delle attività gestite da remoto o in mobilità – è solo un aspetto di questa metamorfosi: anche gli uffici e gli ambienti condivisi all’interno degli ambienti di lavoro stanno subendo un riassetto radicale. E chi progetta e organizza i sistemi di stampa aziendali deve necessariamente tenere conto di questa evoluzione, se vuole massimizzare l’efficienza dell’utilizzo delle periferiche, a vantaggio del business e dell’ambiente.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

Tags: Rubriche, SustainableTalks