<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

La nuova configurazione del sistema elettrico italiano: opportunità e barriere nella gestione della flessibilità

aula-magna-politecnico-milano-evento-sistema

Il 2 luglio 2019 si è svolto, all’interno dell’Aula Magna “Carassa Dadda” del Politecnico di Milano, il workshop organizzato da Energy & Strategy Group, incentrato sulle novità attuali e future riguardanti la gestione del sistema elettrico nazionale.

In occasione dell’evento “La nuova configurazione del sistema elettrico italiano: opportunità e barriere nella gestione della flessibilità” si è parlato della politica energetica nazionale e del processo di mutamento che sta attraversando il settore.

La giornata è stata contraddistinta dagli interventi di molteplici professionisti e si è divisa in due momenti: un’introduzione iniziale sul sistema elettrico italiano, lo scenario attuale e i trend previsti, e una tavola rotonda partecipata da aziende e associazioni del settore.

In particolare, la prima sessione ha coinvolto:

  • Vittorio Chiesa, Direttore Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano, che ha presentato lo scopo e i vari attori della giornata.
  • Luca Marchisio, Head of System Strategy di Terna SpA, che ha mostrato gli scenari di sviluppo e i trend delle rinnovabili, con un focus particolare sull’Italia e la previsione del comportamento dei mercati in futuro.
  • Luca Manzella, Head of Optimization and Trading di Elettra Investimenti, che ha discusso del mercato dell’energia e del valore che hanno assunto e che assumeranno le IA nel settore.
  • Carlo Alberto Marchi, COO di Tholos PHP, che ha mostrato la piattaforma digitale “EXACTO” e le sue funzionalità.

Vuoi rendere la tua logistica più sostenibile? Scopri il Marchio di Logistica  Sostenibile!

La seconda parte della giornata, invece, ha visto la partecipazione di numerosi esperti alla Tavola Rotonda moderata da Cristian Pulitano, Managing Director di Energy & Strategy Group, che ha messo in relazione diverse realtà accomunate dall’intenzione di comprendere e gestire la rapida evoluzione del sistema elettrico; mostrando così al pubblico in sala le opportunità e le criticità che questo macro-argomento alimenta. Un interessante focus ha riguardato i principali player di questo mercato, ottenendo una discussione in cui è emersa la necessità di una maggiore regolamentazione del sistema, nell’ottica di evitare il fenomeno del “monopolio di fatto” e di inquinare la salubrità del mercato.

Qui di seguito, i partecipanti alla Tavola Rotonda:

  • Fabio Massimo Bombacci, Presidente e CEO Elettra Investimenti
  • Riccardo Bani, Co Founder & CEO VEOS
  • Alfio Fontana, Corporate Social Responsibility Manager Carrefour
  • Giuseppe Dasti, Coordinatore Desk Energia Mediocredito
  • Roberto Olivieri, Presidente AssoESCo

Al termine della tavola rotonda, ospiti e relatori hanno partecipato a un lunch di networking creando così un momento di condivisione di idee, esperienze e opinioni.

Se dovessimo tirare le somme finali, cosa è emerso da questo incontro? Sicuramente la complessità del fenomeno e il bisogno di dover approcciare l’argomento con le giuste competenze e una buona carica di innovazione. Perché, in un mondo sempre più interconnesso e “affamato” di energia, i player del sistema gestionale elettrico devono sapersi occupare (principalmente) di queste attività:

  • gestione efficiente del sistema, saper utilizzare il minor quantitativo di risorse possibili;
  • gestione innovativa del sistema, assicurarsi che la rete sia sempre al passo coi tempi;
  • gestione stabile del sistema, assicurarsi che la rete possa essere progettata per un sempre maggiore quantitativo di utenze.

Le sfide da affrontare saranno quindi molte, essendo il caso italiano complicato e bisognoso di vere e proprie “ristrutturazioni”; ma c’è una buona notizia: l’Italia sta mostrando segni di rinnovamento, specialmente per quanto concerne la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, di cui è una delle eccellenze in Europa. Questo segnale di positiva crescita del settore pone le basi, a detta della maggior parte dei relatori presenti in aula quella mattina, di un certo ottimismo che loro stessi non vivono con ingenuità, ma come base per poter avviare progetti ed investimenti utili al Paese e alle loro realtà imprenditoriali.

Scarica l'ebook gratuito:  SOSLog, il primo marchio per certificare la logistica sostenibile in Italia 

Tags: Filiera sostenibile