<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

#SustainableTalks: Michele Ciocca di Drumohr

sustainabletalk_michele ciocca drumohr

Nei #SustainableTalks di oggi parleremo di moda sostenibile, circular economy e di qualità manifatturiera con Michele Ciocca, Amministratore Delegato di Drumohr.

Da mesi Covid-19 domina le nostre giornate in termini di destabilizzazione e necessità di riprogrammazione oltre alla difficoltà nel prevedere quando si tornerà alla normalità e come. In momenti come questo dove la maggior parte dei messaggi combinano drammaticità e speranza al tempo stesso, come editori e redattori il nostro obiettivo è “buttare il cuore al di la dell’ostacolo” consapevoli che il futuro sarà caratterizzato da una sempre maggiore attenzione alla sostenibilità nella sua accezione più ampia. Per questo motivo abbiamo integrato nel nostro piano editoriale delle interviste, #SustainableTalks - condotte ad esperti di settore e referenti aziendali - con l'obiettivo di scoprire e comprendere quali siano le esigenze attuali in tema di sostenibilità, come vengano soddisfatte e come vengano rendicontate, certi che un’esperienza condivisa possa favorire una ripartenza efficace ed efficiente.

Maria Grazia Persico

Da dove nasce la necessità della vostra azienda di intraprendere un percorso di sostenibilità economica, ambientale e sociale?
Nasce dalla necessità di essere al passo col tempo, far vivere un comparto industriale storico e preesistente di 30000mq in linea con le esigenze economiche, ecologiche e politiche. Drumohr vuole credere e considerare il “sostenibile” come formula di investimento economico nel medio e lungo termine, scommettere su una nicchia di prodotto alta e qualificata. Infine, nasce dalla volontà di perseguire coerentemente valori etici e di rispetto dell’ambiente e delle persone.

L’adozione di questo percorso che effetti ha generato in termini di comunicazione interna ed esterna?
Da anni abbiamo impostato un planning rivolto a energia rinnovabile con un moderno sistema fotovoltaico e mini idroelettrico a livello di impiantistica dell’azienda Ciocca e son in fase avanzata di studio di applicabilità impianti di trigenerazione e geotermia. Il concetto è insito nella natura dell’azienda storica Ciocca, e del brand Drumohr che nel suo patrimonio ha sempre portato avanti un prodotto imperituro di qualità, bellezza, originalità.

Il modello di consumo fondato sul rispetto della natura, contro gli sprechi, e il consumo dei prodotti in tempi lunghi, e arrivare ora alla fine del percorso, dove il prodotto può essere riciclato, è stato un passo veloce. Quindi contro la politica del fast fashion, e del consumo irresponsabile e irrispettoso nei confronti delle materie prime, del lavoro dell’uomo e della natura. Tutto questo è da anni parte dell’attività aziendale, viste l’esigente internazionali e le politiche economiche è ora che l’azienda si attivi a comunicare quanto è già in atto da tempo in sordina.

L’estrazione industriale, imprenditoriale della società ha avuto successo negli anni e nelle generazioni per la coerenza delle scelte, ora è giusto iniziare ad esporsi e far conoscere cosa accade, come si lavora in questo solido e ricco comporto manifatturiero. Greenpea ci sta dando grande aiuto per la visibilità e sicuramente noi internamente stiamo attivando tutta una serie di attività social, e di marketing sul tema.

Vuoi scoprire di più sulle imprese e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?  Scarica gratuitamente l'abstract del nostro eBook!

Come misurate oggi i vostri risultati in termini di sostenibilità? Disponete di un sistema di reportistica interno? Vi affidate a consulenti esterni?
Avere la possibilità di sviluppare tutte le attività della filiera internamente dall’inizio alla fine a km0, in questa “cittadella” manifatturiera, dove non ci sono sprechi di tempo, inquinamento e spostamento di prodotto da varie mani, dove il prodotto viene studiato, prototipato e sviluppato internamente e seguito fino alla fine. Questo il vero plus importante in termini di risparmio economico, ecologico e di riservatezza del prodotto.

In che misura l’aderire e l’adottare un protocollo di sostenibilità in questo periodo potrà permettere alle imprese di proiettarsi meglio verso la ripresa post Covid-19?
Anche la ripresa post Covid-19 è una sfida, ancora di più le politiche economiche internazionali dovrebbero sostenere coerentemente le aziende che investono non solo sul prodotto finale ecosostenibile, ma su tutta la struttura industriale che utilizza impianti ecosostenibili, filiera interna e chiusa e soprattutto sul valore legato al rispetto e alla qualità del fatto in Italia.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

Tags: CSR & imprese