<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

#SustainableTalks: ALDI

sus - aldi

Nei #SustainableTalks di oggi parleremo di spesa innovativa con ALDI.

Da dove nasce la necessità della vostra azienda di intraprendere un percorso di sostenibilità economica, ambientale e sociale?

Per affrontare al meglio le sfide di Oggi e di Domani, il Gruppo ALDI SUD ha fatto della sostenibilità un pilastro centrale della propria cultura aziendale. “Rendere la sostenibilità accessibile per tutti i clienti” è la mission della nostra Vision 2030, la strategia internazionale di Corporate Responsibility del Gruppo ALDI SÜD. Attraverso la propria influenza ALDI si impegna per ottenere un impatto positivo sulle persone e sul pianeta, contribuendo alla “democratizzazione” dei prodotti sostenibili in tutti gli 11 paesi in cui è presente, affrontando tre tematiche centrali a livello internazionale: rispetto dei diritti umani, miglioramento dell’efficienza delle risorse e delle materie prime e raggiungimento dell’obiettivo “zero emissioni”.

Vuoi partecipare anche tu alla nostra rubrica #SustainableTalks? Clicca qui per  scoprire come!!

L’adozione di questo percorso che effetti ha generato in termini di comunicazione interna ed esterna?

La strategia di comunicazione dei pilastri di sostenibilità di ALDI Italia si basa su un percorso condiviso con tutti i nostri stakeholder e ha l’obiettivo di incrementare costantemente la consapevolezza e la sensibilità verso queste tematiche molto attuali. Grazie a numerosi progetti e iniziative realizzati insieme ai nostri partner, cerchiamo di diffondere il più possibile i valori della sostenibilità coinvolgendo direttamente i nostri consumatori, fornitori e collaboratori. In particolare, sulla rete vendita dei negozi ALDI e presso la sede centrale di Verona, realizziamo numerose campagne inerenti alla promozione di prodotti sostenibili e progetti a supporto della comunità favorendo lo sviluppo di una cultura incentrata sui principi base delle Corporate Responsibility aziendale.

Come misurate oggi i vostri risultati in termini di sostenibilità? Disponete di un sistema di reportistica interno? Vi affidate a consulenti esterni?

Il Gruppo ALDI SÜD pubblica annualmente diversi report sugli obiettivi e i risultati raggiunti negli ambiti della sostenibilità e in particolare coordina la raccolta dei dati e delle informazioni dei singoli paesi facenti parte del Gruppo. ALDI Italia è organizzata con un sistema di raccolta dati interno dedicato principalmente al monitoraggio di: emissioni di gas ad effetto serra (GHG), certificazioni di sostenibilità delle materie prime considerate più a rischio, ottimizzazione degli imballaggi, spreco alimentare e donazioni delle eccedenze.

 Con stretto riferimento al settore merceologico in cui opera l’azienda, la sostenibilità viene identificata come driver di crescita o competizione? 

La sostenibilità nella GDO è sempre di più un valore aggiunto, determinante per crescere e differenziarsi dai competitor. Negli ultimi due anni, in particolare, sono profondamente cambiate le dinamiche d’acquisto dei consumatori, che dimostrano attenzione e sensibilità verso temi come il benessere animale, la filiera corta, il rispetto dei diritti dei lavoratori e packaging riciclati e riciclabili. Questi principi trovano applicazione nel nostro assortimento e in particolare nella realizzazione degli articoli a marchio esclusivo. ALDI Italia segue, sin dalla fase di design, la logica delle “3R”, “Ridurre, Riusare, Riciclare” in modo da garantire la massima efficienza nell’uso delle risorse, al fine di limitare il proprio impatto sull’ecosistema. Con focus specifico sulla riduzione della nostra impronta ambientale, nel 2018, abbiamo inaugurato l’iniziativa “ALDI Missione Imballo”, un progetto di efficientamento e ottimizzazione degli imballaggi. Ad oggi molti dei nostri packaging sono stati oggetto di numerosi processi di miglioramento: inserimento di materiale riciclato, imballaggio integralmente riciclabile, riduzione, sostituzione e rimozione delle materie plastiche. Inoltre, dal 2020, in collaborazione con Carton Pack e Plastic Bank abbiamo realizzato le vaschette di alcuni dei nostri prodotti del reparto ortofrutta in Social Plastic® (plastica 100% riciclata e riciclabile) contribuendo a supportare la raccolta di oltre 2,4 milioni di bottiglie di plastica destinate ad inquinare gli oceani.

In che misura l’aderire e l’adottare un protocollo di sostenibilità in questo periodo potrà permettere alle imprese di proiettarsi meglio verso la ripresa post Covid-19?

Adottare un protocollo di sostenibilità, all'interno di un sistema internazionale globalizzato, consente sicuramente di mitigare gli effetti di eventi climatici o sociali a cui il mondo è sempre più esposto. Inoltre, nel lungo periodo, l’integrazione della sostenibilità nelle strategie aziendali contribuirà a creare nuove professioni e nuove aree di business permettendo alle imprese di guardare con fiducia al futuro e riprendersi dalle conseguenze che la pandemia da Covid-19 ha generato. I valori della sostenibilità guidano il Gruppo ALDI SÜD da ancor prima della diffusione dell’emergenza pandemica: la nostra Vision 2030 consente di perseguire una crescita aziendale etica e responsabile a 360° con l'obiettivo di rendere la sostenibilità accessibile per tutti. Con la Vision 2030, il Gruppo ALDI SUD si impegna per e con i nostri fornitori, clienti, collaboratori, nonché verso la società, incluse le future generazioni, e l’ambiente in cui opera.

New call-to-action

Tags: Rubriche, SustainableTalks