<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

#SustainableTalks: Gruppo Saviola

SustainableTalks Saviola

Nei #SustainableTalks di oggi parleremo di prodotti ecologici con Alessandro Saviola, Presidente di Gruppo Saviola.

Da dove nasce la necessità della vostra azienda di intraprendere un percorso di sostenibilità economica, ambientale e sociale?

La sostenibilità è sempre stata una parte fondamentale del nostro modo di agire grazie all’intuizione di mio padre Mauro che ha avviato a partire dagli anni Ottanta la conversione dei nostri impianti verso un’economia green. La realizzazione di prodotti ecologici è necessaria anche attraverso un materiale sostenibile come il legno, una risorsa importante di cui il nostro Paese è povero e che quindi non va sprecata. La scelta innovativa di mio padre si è rivelata essere vincente perché i nostri prodotti, oltre a essere realizzati attraverso un processo di economia circolare che permette di salvare ogni giorno 10 mila alberi, non trascurano l’estetica e il design ispirandosi alla natura. Anche la sostenibilità economica è un elemento importante per la tenuta di un’azienda, infatti abbiamo adottato un sistema di economia circolare che ci ha permesso di crescere verticalmente e orizzontalmente.

Vuoi scoprire di più sulle imprese e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?  Scarica gratuitamente l'abstract del nostro eBook!

L’adozione di questo percorso che effetti ha generato in termini di comunicazione interna ed esterna?

Relativamente alla comunicazione, la sostenibilità rimane un punto fondamentale, tant’è che il payoff che accompagna il logo dell’azienda, “The Eco-Ethical Company”, va ad evidenziare il percorso green che portiamo avanti da anni. Il nostro intento è quello di comunicare i nostri valori legati all’ecologia e finalizzati al benessere ambientale attraverso tutti i canali. La comunicazione interna viene gestita in maniera sinergica con l’obiettivo di creare una cultura aziendale legata alla sostenibilità. Grazie all’annuale pubblicazione del Bilancio di Sostenibilità possiamo dimostrare numeri e iniziative legate all’economia circolare.

Come misurate oggi i vostri risultati in termini di sostenibilità? Disponete di un sistema di reportistica interno? Vi affidate a consulenti esterni?

Ogni progresso in ambito di sostenibilità è registrato e verificato grazie al Bilancio di Sostenibilità, che viene pubblicato tutti gli anni a partire dal 2019 fino ad oggi. Un’iniziativa che non è soltanto legata al marketing, ma ci permette di certificare i nostri dati ed è prova dei nostri risultati e miglioramenti. I contenuti del Bilancio di Sostenibilità vengono controllati e validati anche da società esterne che certificano i dati dichiarati.

Con stretto riferimento al settore merceologico in cui opera l’azienda, la sostenibilità viene identificata come driver di crescita o competizione?

Sì, la sostenibilità è sicuramente un driver di competizione. Questo percorso è stato intrapreso a partire dagli anni ’80 e ancora oggi prosegue con risultati e progetti legati a questa dimensione green.

In che misura l’aderire e l’adottare un protocollo di sostenibilità in questo periodo potrà permettere alle imprese di proiettarsi meglio verso la ripresa post Covid-19?

La ripresa post pandemia ci sta insegnando che non si può più prescindere da un rapporto corretto con l’ambiente che ci circonda, in quanto il benessere ambientale coincide con il benessere di ogni persona. Per questo motivo, le aziende devono agire responsabilmente tenendo in considerazione che le proprie attività sono in dovere di rispettare degli standard qualitativi elevati. Le caratteristiche dei prodotti inoltre non possono trascurare la custodia del pianeta.

Tags: Rubriche, SustainableTalks