I vantaggi di far parte di un network dedicato alla logistica sostenibile

world-1264062_1280

Rendere sostenibile un servizio di logistica significa progettare interventi che ne riducano l’impatto ambientale, economico e sociale. Può anche voler dire fare parte di un network che informa, forma e supporta chi decide di intraprendere scelte sostenibili per il proprio business.

La sostenibilità, ambientale, economica e sociale, è oggi un aspetto caratterizzante tutti i settori merceologici e, soprattutto negli ultimi anni, è diventato un requisito fondamentale anche per la logistica. Troppo spesso la mancata pianificazione strategica della filiera logistica si ripercuote sull’azienda sia da un punto di vista economico, con l’aumento dei costi di gestione dei propri mezzi, sia dal punto di vista ambientale, considerando i carburanti e la tecnologia dei mezzi di trasporto.

Dunque i margini di miglioramento dell’attuale sistema di logistica sono davvero ampi e, a dispetto di quanto si pensi, esistono numerosi strumenti e possibilità di rendere un servizio logistico più sostenibile.

La logistica quindi, intesa come gestione dell’intera filiera di un prodotto, dalla produzione allo smaltimento del rifiuto, è sicuramente una leva su cui agire per rendere ogni business più competitivo e più allineato agli standard europei sulla sostenibilità.

L’attenzione dei produttori di beni nei confronti dell’impatto ambientale della propria produzione è un fattore da considerare quando si definisce un prodotto sostenibile, e altrettanto si deve fare con la logistica. Un prodotto definito all’origine sostenibile lo è davvero se viene poi distribuito nei punti vendita con mezzi di trasporto altamente inquinanti? Oppure con modalità che non rispettano gli standard di qualità del lavoro dei lavoratori?

Ti occupi di logistica o supply chain? Scopri il network di SOS LOGistica!

 

Far parte di un network consente di rispondere non solo a queste domande, ma anche ad altri interrogativi che coinvolgono la complessa realtà della logistica e del Supply Chain Management. Come ad esempio “quanto è economicamente vantaggioso investire in un processo di logistica sostenibile?” o “quali sono le tecnologie più avanzate per ottimizzare i processi di logistica?”.

Gli operatori della logistica che decidono di entrare “in rete” con gli stakeholders del settore, hanno la possibilità di essere a contatto con esperti e consulenti che possono supportare e indirizzare le scelte verso una maggiore sostenibilità dei servizi di logistica.   

La possibilità di accedere a corsi di formazione e di partecipare a convegni e seminari di aggiornamento, rappresenta un valore aggiunto per tutte le figure coinvolte nella rete.

Oggi il mercato richiede agli operatori un servizio sempre più flessibile in termini di costi/rese ed emissioni inquinanti, per questo la capacità di offrire un servizio efficiente di logistica intermodale è un requisito di grande competitività (link articolo) ed essere parte di un network consente di inserire la propria azienda all’interno di una supply chain virtuosa.

In Italia SOS LOGistica, con la sua rete di professionisti, è l'associazione di categoria che promuove la diffusione dei principi di logistica sostenibile, incentivando lo sviluppo e il miglioramento dei servizi offerti dagli operatori. Le attività messe in campo sono molte e i vantaggi per le aziende interessate ad intraprendere un percorso teso alla sostenibilità altrettanto.

Oggi l’obiettivo, per l’intero settore, è sviluppare la consapevolezza della necessità di fare scelte sostenibili nel quotidiano, dai trasporti, agli acquisti, passando per lo stile di vita. 

Vuoi rendere la tua filiera più sostenibile? Scopri come con SOS LOGistica! 

Tags: Filiera sostenibile