<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Torna Ecomondo, the Green Technology Expo

Torna Ecomondo, the Green Technology Expo

Dall’8 all’11 novembre Rimini ospiterà Ecomondo, evento di riferimento in Europa e nel bacino del Mediterraneo per la transizione ecologica, l'economia circolare e rigenerativa.

L’edizione 2022 di Ecomondo, giunto alla 25° edizione, sarà dedicata al tema “Le nuove sfide della transizione ecologica per le imprese italiane – Tra gli alti costi dell’energia, delle materie prime e della crisi climatica”.

La manifestazione, la principale nell’ambito della green economy, si terrà alla Fiera di Rimini da martedì 8 a venerdì 11 novembre, in concomitanza con Key Energy, un evento di confronto tra gli operatori del settore energetico in Italia.

Eco-networking 365 giorni l'anno

Ecomondo si occupa di tutta la filiera dell’economia circolare, dall’ecodesign ed efficienza al recupero e valorizzazione di materie prime ed energia, ai trasporti, alle bonifiche e riqualificazione di aree contaminate favorendo il networking internazionale e la crescita delle aziende sui mercati di tutto il mondo. In preparazione dell’edizione 2022, Ecomondo punterà su eventi glocal fisici e digitali, offrendo alle aziende un’opportunità di visibilità e di contatti qualificati 365 giorni all’anno.

New call-to-action

Il programma

Molto ricco il programma di quest’anno: si parte l’8 novembre alle ore 11.15 con la Sessione plenaria di Apertura, dedicata alle nuove sfide della transizione ecologica per le imprese italiane e alla presentazione della Relazione sullo Stato della Green Economy 2022. Il giorno successivo, invece, alle ore 9.30 si terrà la sessione plenaria internazionale: ”Imprese e governi per la transizione ecologica e la neutralità climatica”. Sono previsti interventi dei vertici delle imprese, delle istituzioni e dei rappresentanti internazionali.

Per quanto riguarda gli altri temi e appuntamenti, sono state identificate quattro macro-aree tematiche, che riuniscono tutti i settori a supporto della transizione ecologica:

  • gestione e valorizzazione dei rifiuti e loro trasformazione;
  • bioeconomia circolare e bioenergie;
  • trattamento e gestione delle risorse idriche;
  • bonifica e riqualificazione di siti contaminati e industriali dismessi e rischio idrogeologico.

E ancora, ci sarà uno spazio destinato alle start-up innovative nei settori della green technology, della sostenibilità ambientale e della mobilità sostenibile. Non mancherà anche un focus sulla riduzione e la prevenzione dello spreco alimentare, per garantire la qualità del cibo e ridurre gli scarti in fase di pre- e post consumo. Dietro tutto questo, vi è il lavoro sinergico del Comitato Tecnico Scientifico: un team di esperti, guidato da Fabio Fava dell’Università di Bologna e composto da rappresentati delle istituzioni, delle aziende, da ricercatori e da professionisti del settore.

CTA Economia Circolare 2022

Tags: Economia Circolare, Ambiente