<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Superbonus 110%: come riconoscere le aziende affidabili?

Superbonus 110% come riconoscere le aziende affidabili

Il Superbonus 110% offre un’opportunità unica per la riqualificazione energetica degli edifici, rendendo molti interventi estremamente vantaggiosi e permettendo di recuperare fino al 110% della spesa sostenuta per l’efficientamento, sotto forma di credito d’imposta.

Una manovra particolarmente importante per migliorare l’impatto ambientale del patrimonio edilizio italiano e anche per ridare valore ad edifici esistenti: dal momento che ogni nuova costruzione dovrà infatti rispondere ai requisiti nZEB (nearly zero energy building) a partire dal 2021, è facile prevedere una progressiva perdita di valore commerciale per tutte quelle costruzioni in classe energetica bassa.

Il Superbonus, però, non garantisce a chiunque una completa ristrutturazione a costo zero: l’effettiva entità del risparmio e le modalità più convenienti per usufruirne sono determinate da molti fattori, tra i quali il rispetto dei requisiti d’accesso al Bonus e la tipologia di intervento che si sceglie di realizzare.

Scopri i trend di mercato della bioedilizia in Italia

Alla luce di ciò, le imprese edili giocano un ruolo cruciale nella corretta informazione: il rischio che possono incorrere le persone che si affidano a imprese non trasparenti o non preparate è quello di andare incontro a spese molto più alte di quelle attese.

Innanzitutto occorre affidarsi a un’azienda che offra una soluzione completa per rispondere ai requisiti richiesti dalla normativa, e che allo stesso tempo garantisca tutto lo svolgimento della documentazione necessaria. In caso contrario, il rischio è quello di trovarsi soli di fronte alle pratiche burocratiche sbagliando qualcosa nelle procedure e precludersi così questa opportunità straordinaria”, spiega Daniele Iudicone, CEO del brand Fotovoltaico Semplice, già certificato da Il Salvagente, IMQ, Le Fonti Awards e dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza.

Un altro aspetto da considerare per accedere all’Ecobonus 110% - prosegue l’esperto – è la serietà della realtà scelta e la garanzia sui prodotti o servizi offerti: le caratteristiche che dovrebbero avere per essere ritenute affidabili sono performance certificate, sicurezza e qualità durature nel tempo”. “Nel nostro pacchetto dedicato all’Ecobonus, oltre a un sistema strutturato per seguire il cliente in tutte le fasi, sono incluse assicurazioni integrali che garantiscono al cliente le massime funzionalità degli impianti”, conclude Iudicone.

In questo modo, il Superbonus diventa un investimento sicuro che permette di risparmiare non solo sui lavori, ma anche di tagliare i consumi trasferendo il risparmio a lungo termine anche in bolletta. Ad esempio, nel Superbonus rientrano l’installazione di pompe di calore e sistemi ibridi, in abbinamento a un impianto fotovoltaico (con batteria di accumulo per sfruttare l’energia del sole anche nelle ore notturne), che garantisce al proprietario di casa energia autoprodotta dal fotovoltaico per l’utenza luce e per riscaldare casa. In questo modo l’abitazione acquista maggior valore, diminuendo i consumi e l’impatto ambientale.

Scarica l'ebook gratuito  "L'edilizia sostenibile fra trend di mercato e materiali eco-compatibili"

Tags: Edilizia Sostenibile