<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

EES Europe: a Monaco la fiera sull’energy storage che punta all’energia green

EES Europe a Monaco la fiera sull’energy storage che punta all’energia green

Dall’11 al 13 Maggio al via esposizioni, dibattiti e dialoghi su solare, mobilità elettrica e sul mercato energetico del prossimo futuro.

Dopo due anni di lockdown, il settore delle fiere in Europa torna in presenza. Tra le più interessanti nel settore di sostenibilità ed innovazione, torna a Monaco di Baviera EES Europe, la fiera delle tecnologie di energy storage, che riunisce, dall’11 al 13 maggio, i più grandi produttori di macchinari, componenti e strumenti di gestione per il settore dell’accumulo di energia.

Un settore, quello degli accumulatori e delle tecnologie correlate, che, dalle batterie dei veicoli elettrici agli accumulatori domestici per fotovoltaico, ha molto in comune con i prossimi sviluppi nei settori dell’innovazione delle reti energetiche e nello sviluppo di un sistema di approvvigionamento energetico più pulito e sostenibile.

Scopri di più sulle Energie Rinnovabili  Scarica il nostro approfondimento  gratuito!!

EES si colloca al centro della scena europea, insieme alla manifestazione ospitante, la Smarter E Europe Fair, per quanto riguarda la presentazione di prodotti e servizi volti all’innovazione tecnologica in senso verde e smart, in un momento in cui il mercato dell’energia si trova a guardare alle risorse rinnovabili e alle smart grid non solo come obiettivo desiderabile, ma come risorse chiave in cui investire in un momento di crisi nel settore dell’Oil & Gas.

Secondo i dati forniti dagli organizzatori, l’Italia infatti è, subito dopo la Germania, il paese europeo con il maggior numero di impianti per l’accumulo di energia solare prodotta ad uso domestico. Sebbene la potenza installata nel privato sia ancora una nicchia di mercato, viste le attuali tendenze ai rincari in bolletta e i bonus concessi a chi installa impianti solari domestici, si prevede che il nostro paese sarà, nei prossimi anni, un attore chiave nel nuovo mercato delle tecnologie per l’energia green.

Oltre ad EES, nell’ambito di E Europe si terranno anche Intersolar Europe, sulle tecnologie del settore fotovoltaico, Power2Drive Europe, incentrata sul settore del trasporto elettrico e green, ed EM-Power Europe, fiera sul management del settore energetico e delle reti di distribuzione.

Nella tre giorni, gli espositori, dalle startup alle multinazionali del settore, mostreranno le loro soluzioni tecnologiche nell’ambito delle batterie, della produzione di sistemi di accumulo e delle tecnologie di gestione delle smart grid. Incontri tematici ed esposizioni a tema riguarderanno le tecnologie per la gestione dell’idrogeno (materia prima su cui diversi paesi, a partire proprio dalla Germania, stanno puntando per ridurre la propria dipendenza dal metano) e la ricerca e lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche ai problemi energetici di individui e comunità, con la partecipazione di istituti di ricerca ed enti pubblici e privati che si occupano della gestione delle risorse energetiche.

All’edizione 2022 della fiera sono previsti 1356 espositori totali e circa cinquantamila visitatori. Non solo tecnici e addetti ai lavori, ma anche cittadini interessati ai dibattiti e alle conferenze su temi di grande importanza nel settore della sostenibilità, quali mobilità climate-friendly, gestione smart delle reti di consumo e dei servizi ai cittadini, investimenti europei nel settore del solare e avanzamento tecnologico nel settore dell’idrogeno verde.

New call-to-action

Tags: Rinnovabili, Energia