<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Crowdfunding e Agricoltura Sociale: il progetto di Banca Etica

agricoltura-crowdfunding-bancaetica

L’agricoltura sociale si è rivelata, negli anni, un’ottima possibilità per la valorizzazione locale: ecco un finanziamento per 15 progetti di welfare in ambito territoriale.

Un’iniziativa di crowdfunding per incentivare quindici progetti di agricoltura sociale sparsi sulla nostra Penisola: è questa la mission di “Impatto+”, il bando lanciato dal gruppo Banca Etica grazie al Fondo per la Microfinanza e il Crowdfunding di Etica Sgr.

L’agricoltura sociale, come sappiamo, è un modo per restituire all’agricoltura la sua funzione sociale originaria. Grazie a questa concezione, si valorizza l’aspetto relazionale del lavoro, inglobando nei progetti di welfare opportunità di inserimento socio-lavorativo o servizi sociali, socio-sanitari ed educativi.

Ripartire da qui significa, concretamente, rilanciare il territorio e produrre beni alimentari migliorando la qualità della vita di chi lavora la terra, valorizzando in particolare le aree rurali.

Il bando ha visto l’adesione di 42 progetti: per selezionare i 15 progetti finalisti, la commissione interna di Banca Etica ha preso in considerazione parametri come l’innovatività dell’idea, la sostenibilità economica, l’impatto sociale atteso e la capacità di attivare reti per il crowdfunding.

I 15 progetti che sono passati alla seconda fase, selezionati dalla commissione, sono stati pubblicati sul network di Banca Etica su Produzioni dal Basso dove potranno svolgere la raccolta dal 15 novembre 2018 al 15 gennaio 2019.

Per ottenere il contributo ci sono dei parametri da raggiungere, i progetti che raccoglieranno almeno il 75% del budget riceveranno un contributo da parte del Fondo per il Crowdfunding di Etica Sgr per il restante 25%, fino a un massimo di 7.500 euro. La donazione è finanziata grazie ad una scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto per il sostegno di progetti di innovazione sociale.

Vuoi sapere di più sull'impiego dei pesticidi in agricoltura? Scarica  gratuitamente il nostro ebook! 

Se i progetti in concorso riusciranno ad arrivare a quota 100% di budget, è prevista l’assegnazione di un premio di 1.000 euro da destinare a ulteriori iniziative di promozione dell’iniziativa in collaborazione con Banca Etica.

I progetti che avranno ottenuto, decorso il termine, almeno il 50% del budget, potranno approfittare di un ulteriore mese di permanenza nel Network di Banca Etica su PdB, per provare a centrare l’obiettivo (in questo caso però non ci sarà diritto al contributo successivo da parte del Fondo di Etica Sgr).

I 15 progetti hanno protagonisti diverse, storie diverse ma un fine comune: quello di rendere l’agricoltura un bene sociale, condiviso, capace di apportare un valore aggiunto al territorio e al tenore di vita di chi ci lavora.

Dall’azienda toscana che vuole dar lavoro a disabili e richiedenti asilo alla cooperativa che gestisce un territorio confiscato alla mafia, passando per chi chiede la creazione di un centro culturale polifunzionale o l’acquisto di nuovo materiali, sono davvero tante le idee che vogliono restituire al territorio il suo valore. Fino al 15 gennaio 2019, la campagna è aperta.

La tua azienda ha una best practice da raccontare? Partecipa al prossimo  business format sulla sostenibilità!

Tags: agroalimentare