<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Come abbassare i costi per la bolletta luce e gas in inverno: gli interventi da fare subito

Come-abbassare-i-costi-per-la-bolletta-luce-e-gas

Abbassare i costi per la bolletta luce e gas è un’esigenza, soprattutto nei mesi invernali: ecco qualche accorgimento da seguire per riuscirci.

Il pericolo di ricevere una bolletta salata durante i mesi più freddi dell’anno è sempre in agguato: per proteggerci dalle basse temperature, l’utilizzo intensivo di sistemi di riscaldamento è praticamente inevitabile, così come l’aumento delle spese.

La causa dell’ aumento dei consumi non è da ricercare solo nell’aumento del riscaldamento in casa, ma anche in altri fattori contestuali, come l’uso del gas in cucina per la preparazione di cibi prevalentemente caldi o l’incremento dell’utilizzo di elettrodomestici e/o apparecchi elettronici, dovuto al fatto che si passa più tempo nelle proprie abitazioni.

Come fare, dunque, per ridurre i costi per le bollette in inverno e godere di un comfort abitativo eccezionale? Beh, possiamo dire che ci sono una serie di interventi strutturali che, se praticati, possono aumentare il risparmio e l’efficienza energetica della tua abitazione.

Scopri i trend di mercato della bioedilizia in Italia

Un aspetto a cui prestare particolare attenzione è quello della coibentazione dell’appartamento: l’investimento sull’isolamento è più vantaggioso di quello sugli impianti, perché più duraturo e ammortizzabile facilmente nel tempo. Oltre a questo, tieni in considerazione il beneficio delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico fino al 65%, per la sostituzione di vecchi infissi e per gli interventi di coibentazione come il cappotto termico.

Anche la sostituzione della tua vecchia caldaia a gas con una caldaia a condensazione può portarti benefici notevoli: oltre ad abbattere i consumi, la caldaia a condensazione riduce le emissioni di gas dannosi nell’aria ed è, per questo, una valida alternativa sostenibile per la tua casa.
Per la sostituzione della caldaia, buone notizie: anche in questo caso, è prevista una detrazione fiscale fino al 65% sull’importo speso accedendo all’Ecobonus.

Le detrazioni fiscali per gli interventi strutturali

Come abbiamo detto, se punti ad abbattere i costi per le bollette di luce e gas in inverno puoi investire in interventi di riqualificazione energetica della tua casa, usufruendo di interessanti bonus.

Tra questi menzioniamo l’Ecobonus, prorogato anche per il 2019. Ad esempio, l’Ecobonus prevede una detrazione del 50% per interventi come l’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi e la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione almeno in classe A o con generatori alimentati da biomasse combustibili.

Detrazione del 65% per l’installazione di caldaie a condensazione in classe A dotate di sistemi evoluti di termoregolazione, l’acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con apparecchi ibridi (pompa di calore integrata con caldaia a condensazione) e per l’acquisto e la posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione.

Senza dubbio una possibilità da tenere a mente se stai pensando di rendere la tua casa più efficiente, sicura e sostenibile.

I consigli da applicare subito per ridurre le spese

Oltre agli interventi di tipo strutturale, però, ci sono una serie di piccoli accorgimenti che, se fatti con costanza, possono aiutarti a ridurre drasticamente i consumi. Ecco quali sono:

  1. Secondo alcune stime, nei mesi invernali gli elettrodomestici incidono complessivamente tra il 56% e il 67% circa dei nostri consumi. Se non è possibile ridurne l’utilizzo, investi sull’acquisto di elettrodomestici a basso consumo;

  2. Controlla sempre la temperatura del tuo ambiente domestico: secondo la normativa DPR 412/1993, la temperatura ottimale si aggira intorno ai 20 gradi. Ogni grado in più rischia di rappresentare un inutile spreco di energia;

  3. Non coprire i termosifoni: anche se spesso tendi a cedere alla tentazione di mettere sui termosifoni i vestiti da asciugare, impegnati a non farlo;

  4. Non riscaldare stanze che non utilizzi ;

  5. Preferisci la doccia al bagno in vasca, per risparmiare diversi litri di acqua calda;

  6. Usa riduttori per il rubinetto, così da diminuire il consumo di acqua calda;

  7. Una raccomandazione “evergreen”: spegni sempre la luce ogni volta che lasci una stanza.

    Scarica l'ebook gratuito  "L'edilizia sostenibile fra trend di mercato e materiali eco-compatibili"

Tags: Edilizia Sostenibile