<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Abita responsabilmente: il sistema-casa e i parametri dell'edilizia sostenibile

edilizia sostenibile_3 - nonsoloambiente

La casa è un sistema che interagisce con l'uomo e l'ambiente, influenzandone a più livelli salute e benessere. Ricercare soluzioni abitative meno impattanti significa tener conto di una serie di parametri che, se soddisfatti, trasformano l'edilizia in edilizia sostenibile

Bioedilizia, architettura sostenibile, green building: tutte facce di uno stesso dado, declinazioni di un unico concept che indica la strada per un nuovo modo di vivere e abitare, in netta controtendenza con l'edilizia standard, fortemente impattante.

Uno studio dell'International Energy Agency (IEA) rivela che l'Europa, così come gli Stati Uniti e la Russia, consuma circa il 40% della sua energia nel settore delle costruzioni. Un modus operandi che, per di più, impoverisce la qualità dell’ecosistema globale, trasformando micro-ecosistemi locali in spazi antropizzati e poveri di biodiversità.

Questo sconfortante quadro generale richiede un approccio culturale che intenda la casa come sistema e sia in grado di valutarne l'impatto su uomo e ambiente in ciascuna fase del ciclo vitale. Ma quali sono i fattori da considerare per chiudere in pareggio l'ecobilancio delle nostre abitazioni? Il video ”La casa e la sostenibilità”, creato da Marco Mari in collaborazione con l'associazione no profit GBC Italia, ci fornisce lo spunto per la redazione di un pentalogo della bioedilizia:

Scopri i trend di mercato della bioedilizia in Italia

0. Prologo: progettazione ragionata
Al tempo stesso motore e garanzia di successo per l'edilizia sostenibile, una progettazione consapevole costituisce il requisito fondamentale da cui dipendono tutti gli altri. E' infatti in fase di progettazione che si decidono orientamento, forma e involucro dell'edificio: elementi imprescindibili per massimizzare l'efficienza del sistema.

1. Gli ingredienti: scelta di materiali sostenibili
A partire dall'estrazione delle materie prime, fino ai prodotti utilizzati per gli interventi di manutenzione, la bioedilizia predilige materiali naturali, locali e di qualità, e li combina con le buone pratiche della riduzione dei rifiuti, del riciclo, del riuso e del risparmio di risorse.

2. Il rapporto risorse-energia: l'efficienza energetica
L'obiettivo sostanziale è quello di ridurre la domanda energetica dell'edificio; l'isolamento, realizzato con materiali naturali e attrezzature a basso impatto, sono lo strumento chiave per ottenerlo. Il beneficio è duplice: da un lato, si garantisce il confort termico, dall'altro, si risparmia in termini di bolletta ed emissioni di CO2.

3. La ricerca di qualità come garanzia di salubrità
L'impiego di materiali e processi di costruzione ecocompatibili garantisce edifici salubri, liberi da agenti inquinanti e problemi di umidità nociva per la salute dell'uomo.

4. L'acqua come bene prezioso: gestione consapevole della risorsa idrica
Precetto alla base dell'edilizia sostenibile, la preservazione della risorsa idrica è un vantaggio ambientale che si traduce che in una consistente riduzione dei costi economici.

5. Sinergia virtuosa con il territorio
L'approccio sistemico della bioedilizia produce effetti di ampio respiro, in cui la tutela degli ecosistemi e l'implementazione delle aree verdi forniscono pretesti e spazi ideali a favorire relazioni sociali, interazione con i servizi pubblici e cooperazione: componenti essenziali per uno stile di vita davvero sostenibile.

Scarica l'ebook gratuito  "L'edilizia sostenibile fra trend di mercato e materiali eco-compatibili"

Tags: Edilizia, Sostenibilità