<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Sostenibilità e risorse idriche

Sostenibilità e risorse idriche

Una gestione delle risorse idriche permette di abbattere gli sprechi e di valorizzare il riciclo dell’acqua. Ecco come il Gruppo Sanpellegrino è riuscito a risparmiare 307 milioni di litri d’acqua

L’acqua è un elemento fondamentale per lo sviluppo e il benessere della società. Favorire l’abbattimento degli sprechi, il riutilizzo e il riciclo delle risorse idriche è stato (ed è tuttora) un obiettivo dei governi, ma anche delle imprese che vogliono diminuire il loro impatto ambientale pari ad una gestione consapevole. Il Gruppo Sanpellegrino, in occasione dello scorso World Environment Day del 4 giugno, ha annunciato in una nota di aver risparmiato circa 307 milioni di acqua in azienda nell'ultimo anno.

Da questo traguardo scaturisce l’intero iter di certificazione degli stabilimenti di S.Pellegrino a San Pellegrino Terme (BG) e di Acqua Panna a Scarperia (FI), secondo lo standard internazionale Alliance for Water Stewardship. La certificazione dovrebbe essere ottenuta entro la fine del 2020 per S.Pellegrino e nel 2021 per Acqua Panna.

L’impegno per una gestione responsabile delle risorse idriche

La gestione efficiente delle risorse idriche fa parte dell’agenda Sanpellegrino già da qualche anno. Già nel 2019, infatti, il Gruppo Sanpellegrino ha ottenuto la certificazione AWS per il sito produttivo Nestlé Vera di Santo Stefano Quisquina (AG). Per la fine del 2019, il Gruppo aveva fissato come obiettivo la certificazione di 20 stabilimenti; tale obiettivo è stato raggiunto con il riconoscimento di 27 fabbriche in tutto il mondo. Tra gli altri obiettivi previsti, entro il 2020, quello di ottenere la certificazione AWS in altri 40 stabilimenti siti negli Stati Uniti, in Libano, Messico, Thailandia e Italia.

Scopri i risultati dell'indagine sull'acqua rivolta ai consumatori

L’azienda ha così rilanciato il suo impegno, risparmiando oltre 300 milioni di litri d’acqua e utilizzando solo 0,60 litri di acqua per ogni litro imbottigliato, una percentuale tra le più basse in assoluto. L’acqua è un patrimonio di eccezionale importanza - ha dichiarato Stefano Marini, Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino - che deve essere preservato e reso disponibile per le generazioni presenti e future. Una priorità assoluta per Sanpellegrino che da sempre è impegnato nella gestione responsabile e condivisa delle risorse idriche contribuendo a contrastare l'impatto del cambiamento climatico”.

La certificazione AWS

AWS è un’associazione globale che include aziende, ONG e settore pubblico. Tutti i membri AWS hanno come obiettivo la sostenibilità delle risorse idriche locali, attraverso l'adozione e la promozione di un quadro universale per l'uso sostenibile dell'acqua: l'International Water Stewardship Standard o AWS Standard. Ottenere una certificazione AWS significa aderire ad un protocollo e ad una dichiarazione di intenti che abbraccia le buone prestazioni di gestione dell'acqua, dal punto di vista del rispetto del bilancio idrico, del lavoro sul territorio e del miglioramento della qualità dell’acqua disponibile. Oltre alle aziende del Gruppo Nestlè Waters, tra le aziende certificate AWS figurano anche Apple, Google, Lidl, PepsiCo, Coca Cola, P&G, Toyota.

Scarica l'abstract gratuito dell'Osservatorio sull'acqua in Italia

Tags: Acqua