<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Le interviste del Direttore: Roberto Bertollini

Interviste del direttore Roberto Bertollini-1

Intervista a Roberto Bertollini dell’Università di Lisbona.

Nonsoloambiente.it si pone da sempre come obiettivo quello di fornire un’informazione chiara e contestualizzata su primari argomenti di attualità che abbiano ricadute dirette o indirette sull'ambiente. La rubrica, realizzata su base settimanale e pubblicata nella giornata del martedì,  si basa sulla realizzazione di interviste condotte dal direttore in modo autonomo o a fronte di valutazione di temi o iniziative particolari, corredati di dati. Per informazioni scrivete a: direzione@nonsoloambiente.it

Da cosa è nata l’esigenza di costituire un Hub ad hoc come Copper Action Hub per il rame?

Gli eventi degli ultimi mesi hanno fatto nascere una maggiore consapevolezza sulla possibilità della trasmissione di malattie infettive attraverso la contaminazione delle superfici. A maggior ragione l’attenzione si è fatta più alta quando si considerano superfici pubbliche poste in luoghi ad alta frequentazione. Da qua la volontà di creare un’iniziativa aperta per valorizzare le proprietà naturalmente antimicrobiche del rame che in aggiunta alla sua alta riciclabilità lo rendono un materiale di grande rilievo per costruire un futuro più sicuro e più sostenibile.

Quali saranno funzioni e mission dell’organismo?

L’Hub è il cuore della campagna “Lifetime Protection. Rame: una storia millenaria per un futuro sostenibile” nata quest’anno con l’obiettivo di valorizzare la conoscenza delle proprietà naturalmente antimicrobiche del rame e favorirne l’utilizzo nei settori dell’edilizia, dei trasporti e dell’healthcare. Il progetto è aperto a realtà imprenditoriali o a istituzioni che condividano la volontà di consolidare le conoscenze acquisite, diffondere cultura e buone pratiche, nonché approfondire gli aspetti che richiedono ulteriori investigazioni intorno al tema del rame antimicrobico.
L’Hub vuole avviare un dialogo con attori istituzionali nazionali ed europei sull’applicazione di materiali antimicrobici per scopi di prevenzione e controllo delle malattie all’interno di iniziative europee volte a modernizzare gli spazi pubblici. Il tutto sulla base e nei limiti delle evidenze scientifiche. Il Copper Action Hub intende essere un riferimento largamente riconosciuto per dare evidenze sulle proprietà del rame, grazie a un linguaggio chiaro e l’autorevolezza della scienza.

Vuoi scoprire di più sulle imprese e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?  Scarica gratuitamente l'abstract del nostro eBook!


Il rame è una sostanza di cui non si sente molto parlare sebbene abbia un alto potenziale soprattutto in merito alle proprietà antimicrobiche e alla riciclabilità. Quale sarà a suo avviso il ruolo del rame in futuro e come potrà essere ulteriormente utilizzato in ottica di economia circolare?

Il rame può essere un valido alleato nelle azioni preventive per il contenimento di infezioni attraverso le superfici, soprattutto in aree altamente frequentate - come scuole, ospedali, mezzi pubblici, supermercati – dove il rischio di infezioni da contatto è piuttosto elevato. Il rame è in grado di ridurre la presenza di microorganismi nocivi che si depositano sulle superfici, come batteri, microbi, muffe, funghi e virus. Una proprietà ancora più centrale in ambito sanitario, dove le infezioni nosocomiali causano complicazioni che portano a circa 100.000 decessi l’anno nella sola Unione Europea. Studi condotti in alcuni ospedali hanno dimostrato che le superfici di oggetti in rame o leghe di rame presentano in media una quantità di batteri dell’80% inferiore rispetto agli oggetti in plastica o acciaio inossidabile, su cui i microbi sopravvivono più a lungo. Ulteriori studi saranno necessari per verificare come l’utilizzo del rame oltre a diminuire la concentrazione dei microorganismi si associ anche a una effettiva riduzione delle infezioni nosocomiali e indirettamente alla diffusione della resistenza agli antibiotici

In un momento storico in cui è necessario ripensare gli spazi pubblici nell’ottica di garantire anche la protezione dell’ambiente, il rame può fornire un contributo concreto in quanto è riciclabile al 100% e mantiene le sue proprietà intatte indipendentemente dalle volte in cui è stato lavorato. Il riciclo del rame consente di risparmiare ogni anno 900.000 di tonnellate di CO2 e si stima che l’80% di quello estratto fin dall’antichità sia tutt’oggi ancora in uso - l’Italia, ad esempio, pur non possedendo miniere di rame, è il primo paese in Europa per disponibilità proprio grazie alla capacità di riciclo e riutilizzo. Inoltre, il rame e le sue leghe sono materiali essenziali allo sviluppo di settori industriali che giocano un ruolo fondamentale nella transizione energetica come gli impianti di produzione di energia rinnovabile.

Roberto Bertollini

Il Dr. Roberto Bertollini, M.D., M.P.H., è attualmente “visiting professor” per l’epidemiologia ambientale presso l’Università di Lisbona. Da Ottobre 2011 fino a Giugno 2016, il Dr. Roberto Bertollini è stato Direttore Scientifico dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Europa e Rappresentante della stessa presso le Istituzioni Europee a Bruxelles. Prima di questo incarico, a partire dal 1991, anno in cui ha iniziato il suo impegno presso l’OMS, ha ricoperto diversi funzioni direttive tra cui la Direzione del Dipartimento Ambiente e Salute sia presso il quartier generale di Ginevra che presso l’Ufficio Europeo di Copenhagen. Il Dr. Bertollini è laureato in Medicina e ha conseguito una specializzazione in Pediatria e in Sanità Pubblica, quest’ultima presso la Johns Hopkins University di Baltimora, USA. I suoi interessi professionali sono principalmente rivolti allo studio dei rischi emergenti per la salute, come quelli originati dal cambiamento climatico, dall’inquinamento ambientale e dalle abitudini di vita. Negli anni più recenti della sua carriera ha approfondito gli aspetti scientifici e metodologici legati all’uso delle conoscenze scientifiche per la promozione e valutazione delle politiche e dei programmi di sanità pubblica. Il dr. Bertollini ha pubblicato numerosi articoli scientifici su riviste e pubblicazioni internazionali.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

Tags: Rubriche, Le interviste del Direttore