<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">
Click me
New call-to-action

Scavi di fondali marini: un occhio di riguardo per l’ambiente

Il Ministero dell’Ambiente detta procedure unificate a livello nazionale per garantire la corretta esecuzione in accordo con principi di tutela e salvaguardia

Incidenti rilevanti e sostanze pericolose: valutare caso per caso

Il decreto interministeriale 1° luglio 2016, n. 148 ha fissato i criteri e le procedure per valutare l’esistenza o meno di una possibile correlazione.

Business e diritti umani: in che direzione andrà l’Italia?

In arrivo a settembre i risultati della consultazione online sul Piano Nazionale relativo a imprese e diritti umani.

Protezione dell’ambiente: è il momento di “fare sistema”

La legge 28 giugno 2016, n. 132, istituisce il sistema nazionale a rete per la protezione dellambiente (SNPA) con lo scopo di rendere omogenee le procedure allinterno della rete Ispra-Arpa.

Emergenza mercurio: l’Unione europea corre ai ripari

Previsto per il 2018 un nuovo regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio per allineare maggiormente la legislazione comunitaria alla convenzione internazionale di Minamata.

L’inattività delle piattaforme italiane nella crisi petrolifera

Nei mari nazionali risiedono siti di estrazione deserti per i quali non è più conveniente estrarre petrolio, ma le compagnie prelevano quantità minimali per mantenere attiva la licenza. Serve la...

Ilva: centralità del piano ambientale, ma si rischiano ritardi

Con il decimo Decreto Legge sull'Ilva intervenuto sul processo di vendita, è stata sottolineata l'importanza del piano ambientale rispetto a quello di sviluppo economico, ma si sono aperte le...

Dibattito pubblico e stakeholder engagement: quali novità ci aspettano?

Il nuovo Codice Appalti prevede l'obbligo di dibattito pubblico per le grandi opere con impatto sul territorio. Ma quali sono i requisiti fondamentali perché il coinvolgimento degli stakeholder...

Nuovo codice appalti: una riforma all’insegna della sostenibilità

Oltre ai temi dell’energia e dell’acqua, nel decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, rientrano una serie di misure a favore degli acquisti verdi (green public procurement o GPP), a...

Appalti ed energia: manca ancora un vero coordinamento

Al di là delle singole misure, nel nuovo codice continua a pesare una vera disciplina di raccordo con gli strumenti di sostegno all’efficientamento energetico, come il conto termico.

Pagina 4 di 8
START « ... 1 ...
2 3 4 5 6
... 8 ... » Last »