<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Smart Home: grazie all'Internet delle Cose la nostra casa diventa intelligente

smart-home-nonsoloambiente

Il settore dello Smart Home- tecnologie intelligenti nate per aumentare funzionalità ed efficienza in casa- si sta rapidamente ampliando, conquistando il mercato grazie all'internet of things, a una serie di start-up in continua crescita e a incontri dedicati al tema.

Smart: un aggettivo che ormai fa parte del linguaggio comune. Grazie alla crescente diffusione dell'Internet delle cose, sono o saranno smart- ossia intelligenti- i nostri telefoni, le nostre città, le nostre case. Oggetti potenziati, nel loro utilizzo e capacità di interagire con l'utente, dalla connessione in rete, che permette loro di avere accesso ad aggiornamenti in tempo reale e adattare le loro funzioni alle necessità contingenti. E così, la sveglia suona prima se c'è traffico, il semaforo scatta rapidamente per far defluire le auto in caso di ingorghi, le luci di casa si spengono quando non sono necessarie.

In ambito domotica e Smart Home, l'intelligenza degli oggetti si traduce in efficienza che, come spesso accade, porta con sé risparmio in termini tanto ambientali quando economici. Uno schema win-win che pare piacere molto a investitori e potenziali clienti: secondo la ricerca "Internet of Things": l'Innovazione che crea Valore" realizzata lo scorso aprile dagli Osservatori del Politecnico di Milano, il 2014 è stato un anno di svolta per l'IoT che sta guadagnando un ruolo primario nella strategia delle imprese, sia in Italia che all'estero.

Cosa pensano gli italiani della sostenibilità? Scoprilo con l'ultimo  Osservatorio sulla sostenibilità!

"Sono 8 milioni gli oggetti connessi tramite rete cellulare nel 2014 (6 milioni nel 2013)[...] Nascono sempre più startup dedicate alla Smart Home: nel 2014 sono cresciute del +42% rispetto al 2013. Quasi il 50% dei proprietari di casa dichiara di essere intenzionato ad acquistare prodotti per la Smart Home: sicurezza e risparmio energetico le funzionalità più desiderate. 1 su 4 dispone già di almeno un oggetto intelligente all'interno della propria abitazione" si legge in un comunicato diffuso da Digital Magics, incubatore milanese che ha ospitato e supportato la nascita e la diffusione della start-up Almadom.us.

La giovane smart home company ha ideato un dispositivo multimediale che si inserisce all'interno delle scatole elettriche sostituendo gli interruttori e interagisce con l'utente via touch-screen, smartphone, Tablet, PC o comandi vocali. L'obiettivo dichiarato è di ridurre i consumi energetici domestici, con conseguente risparmio in termini di bollette ed emissioni.

La progettazione intelligente e consapevole sarà anche al centro, quest'anno, di SAIE, salone dell'edilizia italiana che si svolgerà dal 14 al 17 ottobre con il titolo SAIE Smart House e un format dedicato alla riqualificazione di edifici e città nell'ottica del rispetto ambientale. L'osservatorio Nomisma, che con la fiera collabora, sottolinea come, a fronte di 1,1 milioni di famiglie che dichiarano di aver intenzione di acquistare casa, vi siano 6,6 milioni che hanno intenzione di riqualificarla.

In questo enorme spiraglio si inserisce l'opportunità concreta di avvalersi di innovazioni che minimizzino l'impatto del nostro abitare, in un nuovo concetto di "abitare sostenibile" sempre più green&tech.

Scarica l'eBook: 4 premi per la sostenibilità ambientale

Tags: Studi e ricerche