<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Madrid: per le auto inquinanti il parcheggio costa di più!

 madrid-parcheggio

La città di Madrid ha deciso di introdurre dei parchimetri intelligenti che, attraverso il calcolo del livello di inquinamento prodotto dalle automobili, faranno lievitare il costo del parcheggio per le vetture più inquinanti.

Ogni giorno, a Madrid, più di un milione di automobili percorrono le strade della città. Per questo motivo, la capitale spagnola risulta essere una delle città più inquinate del nostro continente a causa dell'alto tasso di biossido di azoto emesso dagli scarichi delle automobili, che supererebbe ben cinque volte la soglia consentita dall'Unione Europea, pari a 40 microgrammi per metro cubo.

Messa alle strette dall'Unione Europea, la città di Madrid si sta muovendo per adottare misure di riduzione dell'inquinamento ambientale.

E' proprio per scoraggiare i cittadini a ricorrere all'uso dell'automobile che, dal prossimo 1° luglio, verranno installati dei parchimetri intelligenti, che differenzieranno i prezzi del parcheggio in base alle vetture più o meno inquinanti.

Posteggiare in città sarà gratuito per le auto elettriche, le auto ibride avranno una riduzione del 20% del prezzo del parcheggio, mentre le auto diesel dovranno fare i conti con un aumento del 20%.

Ma non è tutto. Sono previste tariffe più basse per chi deciderà di parcheggiare in strade vuote, mentre trovare un posteggio in una strada affollata costerà il 20% in più.

Si prevede che i costi del parcheggio avranno un prezzo che oscillerà dai 66 centesimi ai 3,29 euro, in base all'automobile in possesso, e ciò ha già provocato le prime lamentele da parte di molti automobilisti.

Elisa Barahona, dirigente della Divisione Sostenibilità di Madrid, ha dichiarato: "Abbiamo pensato che le auto che inquinano di più devono pagare di più, ricompensando invece coloro che utilizzano veicoli più efficienti con delle agevolazioni".

Ma le novità in programma a Madrid cominceranno già da giugno: dal prossimo mese, infatti, sarà possibile ricaricare le auto elettriche nelle stazioni della metropolitana, sfruttando l'energia cinetica dei treni, che verrà trasformata in energia elettrica.

Inoltre, saranno introdotte delle novità nel settore dei trasporti pubblici: circoleranno in città autobus a basso consumo energetico, e verrà inaugurato un nuovo servizio di bike sharing.

La speranza è che anche le altre città europee introducano delle misure di riduzione dell'inquinamento ambientale, affinché l'aria delle nostre città sia sempre più pulita. 

Scarica l’ebook gratuito:  Mobilità sostenibile, opportunità e vantaggi per le aziende

Tags: mobilità sostenibile