<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

La Smart City del futuro parte dalla Cina

undicesima conferenza ZTE - nonsoloambiente

A Shangai si è svolta l'undicesima edizione della "ZTE Global Analyst Conference" dedicata agli scenari della città del futuro.

Ultimamente si sente parlare spesso di Smart City 2.0, ma c'è ancora molta confusione sul significato di questo termine. Per cercare di fare chiarezza, ci viene in aiuto la ZTE Corporation, azienda che fornisce a livello internazionale soluzioni e apparecchi tecnologici destinati al settore delle telecomunicazioni e dell'internet mobile.

L'Azienda ha organizzato a Shangai l'undicesima edizione della "ZTE Global Analyst Conference", una conferenza di respiro mondiale in cui ospiti e personalità competenti in materia di ICT mobile e tematiche affini, hanno delineato e illustrato gli scenari futuri del settore, prefissando gli obiettivi e le strategie dell'azienda per i prossimi anni.

Vuoi scoprire di più sulla rendicontazione della sostenibilità d'impresa?  Scarica gratuitamente il nostro ebook!

Parlando di ICT mobile è naturale parlare anche di soluzioni Smart City, ossia strategie orientate alle persone e al miglioramento della loro vita attraverso le nuove tecnologie.

ZTE opera in questo ambito integrando le idee relative all'area cinese e occidentale: da questa sinergia è nato Smart City 2.0, un progetto che prevede la realizzazione di un'unica piattaforma operativa centralizzata in grado di fornire gli stessi dati a tutti i settori.

Smart City 2.0 trova la sua attuazione concreta nel progetto Yinchuan di ZTE, articolato in 13 moduli che prevedono dalla connessione attraverso le reti urbane 4G ai trasporti intelligenti, dalla sicurezza cittadina alla condivisione dei dati.

L'azienda, inoltre, attraverso il metodo PPP (Public Private Partnership) eroga fondi monetari, e grazie al supporto del governo e alla cooperazione delle risorse sociali e degli enti è riuscita a realizzare concretamente i servizi che contribuiscono a rendere davvero intelligenti le città: e-commerce, fornitura di soluzioni informatiche e miglioramento dei trasporti sono solo alcuni esempi.

ZTE ha fatto sì che la Smart City diventasse una realtà in più di 140 centri urbani di circa 40 Paesi diversi e punta alla realizzazione di una Smart City globale. Certo è che in Cina, il settore dell'ICT mobile e delle smart city crescerà notevolmente entro i prossimi cinque anni.

Per il momento sembra proprio che il futuro della Smart City parta da Shangai.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

 

Tags: CSR & Imprese Sostenibili