<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Green Jobs: 125 milioni del Fondo "Kyoto" per l'occupazione giovanile

Green-Jobs-125-milioni-del-Fondo-Kyoto-per-loccupazione-giovanile

Firmati dal Ministro dell'Ambiente i decreti per i finanziamenti a tasso agevolato di 63 progetti per l'occupazione giovanile. Galletti: "Un paese che vuole tornare a crescere deve dare fiducia ai giovani mettendoli in gioco in settori strategici come l'economia ambientale"

Incentivare l'occupazione giovanile tutelando l'ambiente. Il Ministero dell'Ambiente ha stanziato oltre 125 milioni di euro per finanziare 63 progetti volti a favorire l'occupazione giovanile nei settori legati all'economia ambientale. Considerando anche il contributo privato, l'investimento complessivo sale a 237 mln di euro.

Lo prevedono i decreti ministeriali firmati dal Ministero dell'Ambiente per il finanziamento definitivo a tasso agevolato dei progetti per lo sviluppo del lavoro dei giovani nella green economy, attraverso il Fondo rotativo Kyoto per la riduzione delle emissioni di gas serra.

Quali sono le imprese che hanno presentato la Rendicontazione non finanziaria?  Scoprilo scaricando l'ebook gratuito!

"Un paese che vuole tornare rapidamente a crescere - ha commentato Gian Luca Galletti, Ministro dell'Ambiente, in una nota del suo Ministero - deve dare fiducia ai suoi giovani mettendoli in gioco in settori strategici come l'economia ambientale, che sempre più sarà chiamata a rappresentare l'economia del futuro, in grado di dare opportunità occupazionale e prospettive concrete di sviluppo".

Tutti i 63 progetti beneficiari sono inquadrati in ambiti decisivi al raggiungimento degli obiettivi del Fondo di Kyoto: protezione del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico e sismico; sviluppo di biocarburanti di seconda e terza generazione oltre che dei prodotti intermedi chimici da biomasse e scarti vegetali; sviluppo delle nuove tecnologie nel solare; incremento dell'efficienza energetica nel civile, nell'industriale e nel terziario, compresi gli interventi di social housing; e   valorizzazione dei processi che portino ad una riduzione dell'inquinamento e dell'uso di risorse energetiche.

Attivo dal 2012, il Fondo rotativo Kyoto, infatti, è un programma creato dal Ministero dell'Ambiente per la promozione dell'efficienza energetica, della ricerca innovativa in campo ambientale e delle fonti rinnovabili di piccola taglia. Uno strumento rivolto a cittadini, imprese, persone giuridiche e soggetti pubblici, e finalizzato a favorire lo sviluppo della green economy nel nostro Paese. In questa prima fase, le risorse del Fondo di Kyoto per il finanziamento delle misure di riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra, finalizzate all'attuazione del Protocollo di Kyoto, ammontano a 600 milioni di euro, distribuite in tre cicli da 200 milioni l'uno.

Scarica l'ebook: Aggiornamenti normativi in Italia in ambito ambientale

Tags: Diritto e Legislazione