<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Fashion Sostenibile: nascono le sneakers ad impatto zero

Fashion-Sostenibile-nascono-le-sneakers-ad-impatto-zero

L'azienda italiana Womsh lancia una collezione innovativa e interamente sostenibile, grazie alla collaborazione con LifeGate ed Esosport.

Nel mese di maggio a Milano, prenderà il via Expo 2015, il più importante evento internazionale dell'anno. Il tema della manifestazione sarà "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita", non solo alimentazione e nutrizione quindi, ma anche sostenibilità con particolare attenzione al ciclo di vita in chiave ambientale: utilizzo di energie rinnovabili, riduzione degli sprechi e delle emissioni di CO2.

La sostenibilità, quindi, non va intesa come un fattore periferico, una pratica da attuare in maniera saltuaria, ma come principio da integrare al core business della propria azienda per attuare progetti a lungo termine, estendendo valore condiviso a tutta la propria filiera. Esempio perfetto di questa integrazione è rappresentato da Womsh, azienda italiana nel settore delle calzature, che ha abbracciato i principi sostenibili per il ciclo produttivo della propria linea di sneakers. Dalla fase di inizio ciclo, passando per la produzione, fino ad arrivare al fine vita del prodotto, sono state intraprese una serie di misure per ridurre l'impatto ambientale della produzione.

Vuoi scoprire di più sulle imprese e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?  Scarica gratuitamente l'abstract del nostro eBook!

Fondamentale per raggiungere questo risultato è stata la collaborazione con LifeGate, canale di riferimento per lo sviluppo sostenibile. Adottando il modello d'impresa "People, Planet e Profit", Womsh partecipa al progetto Impatto Zero, che permette di calcolare, ridurre e compensare le emissioni di CO2 originate dalla fabbricazione, dall'utilizzo e consumo di elementi e risorse, dalla spedizione e dal fine vita del prodotto. La compensazione dell'impatto sull'ambiente avviene attraverso la creazione e la tutela di diverse aree boschive sul territorio italiano.

Il focus non è solo sull'impatto ambientale della produzione, ma anche sulla fase di fine ciclo. Grazie alla collaborazione con Esosport, società che opera nel recupero e riciclo di materiali esausti, le scarpe possono essere riciclate, smaltendole in contenitori situati negli appositi punti vendita. Le sneakers vengono sottoposte ad un trattamento, in impianti specializzati, che permette la creazione di piastrelle ad alto assorbimento di impatto per pavimentazioni antiurto, utilizzate nei parchi giochi per bambini nell'ambito del progetto "I Giardini di Betty". Tali piastrelle non conducono elettricità, sono atossiche e resistenti alla corrosione di oli, luce ed acqua.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

Tags: CSR & Imprese Sostenibili