<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

“Smart Urban Futures”: l’Europa emana un bando per le smart cities

smart-urban-futures-nonsoloambiente

L'Europa punta ad essere sempre più "smart": per questo ha lanciato un bando di gara del valore di 5 milioni di euro finalizzato al sostegno di quelle città che si distinguono per sviluppo urbano, sostenibilità e innovazione.

"Overcoming the Crisis: New Ideas, Strategies and Governance Structures for Europe" è il tema del bando di gara europeo "Smart Urban Futures", volto a rilanciare l'immagine dell'Europa in un'ottica sempre più "smart".

Attraverso ricerche e studi sui singoli casi di sviluppo urbano di varie città europee, il bando "Smart Urban Futures" punta a dar vita a delle vere e proprie smart cities, che siano innovative e sostenibili

Lo "Smart Urban Futures" mira alla ricerca di progetti che favoriscano la crescita dell'intero continente in molti settori: verranno premiati, infatti, quelli che sapranno distinguersi in termini di innovazione culturale, sociale, economica e tecnologica.

Scopri i trend di mercato della bioedilizia in Italia

La scadenza del bando, che ricordiamo è del valore di 5 milioni di euro, è fissata al 28 maggio 2015. Sono chiamati a partecipare al bando quei progetti che mirano alla creazione di nuovi posti di lavoro, e dunque all'incremento dell'occupazione, che puntano al dialogo e alla sinergia tra servizi e imprese da un lato, e cittadini dall'altro.

Inoltre, il continente europeo sta scommettendo molto sulla cosiddetta "economia digitale urbana", che per crescere punta su alcuni settori fondamentali, senza i quali non si può parlare di smart cities.

Nello specifico, ci riferiamo alla smart mobility - o mobilità sostenibile - alla green e alla sharing economy, ovvero alla cosiddetta economia verde e condivisa, allo sviluppo del settore dei trasporti e delle Pubbliche Amministrazioni, alla creazione delle reti a fibra ottica che consentono una connessione mobile 4G o persino 5G.

E ancora, si punta sul risparmio e sull'efficienza energetica, sul miglioramento della qualità della vita e delle ICT, acronimo di Information Communication Technology.

Ricordiamo che il bando "Smart Urban Futures" fa parte del Programma Horizon 2020 e nelle azioni ERA-NET di coordinamento e supporto del 7° Programma Quadro.

Dunque, la parola chiave del progetto europeo è innovazione urbana, aspetto fondamentale se si pensa che il 70% della popolazione europea vive nelle città medio-grandi del continente europeo, che devono essere sempre più "smart".

Scarica l'ebook gratuito  "L'edilizia sostenibile fra trend di mercato e materiali eco-compatibili"

Tags: Edilizia, Sostenibilità