Case modulari, la rivoluzione sostenibile dell'edilizia

L’avanzare delle nuove tecnologie, l’aumento degli standard qualitativi e la necessità di abbassare i costi stanno muovendo il mercato edile, sempre più orientato verso un futuro più green. Ecco perché le case modulari saranno le abitazioni di domani.

L’edilizia sostenibile continua a fare passi da gigante e a lavorare a soluzioni sempre più smart e innovative. Se, fino a qualche anno fa, accostare termini come edilizia e sostenibilità suonava quasi come un ossimoro, oggi è sicuramente un binomio possibile, con l’ausilio delle nuove tecnologie e l’attenzione crescente verso impatto ambientale ed efficienza energetica.

Le case modulari sono l’emblema della “rivoluzione” sostenibile che ha coinvolto il settore edile. Queste particolari costruzioni modulare prefabbricate dimostrano di contribuire alla riduzione dell’impatto ambientale nelle costruzioni e contemporaneamente aumentare l’efficienza energetica e la sostenibilità complessiva della struttura.

Ma che cosa sono, esattamente, le case modulari e quali sono i vantaggi che offrono? Scopriamolo subito.

Una definizione “concettuale”

Che cos’è una casa modulare? Si tratta, come abbiamo detto, di un tipo di casa moderna che rivoluziona un po’ le idee che, per anni, hanno guidato il settore edile.

A tal proposito, le case modulari possono essere concepite con due modalità totalmente diverse: come oggetti oppure come costruzioni.

 

Vuoi saperne di più sui Criteri Ambientali Minimi in ambito edile? Scarica  gratuitamente il nostro ebook!

 

Una casa-oggetto si contrappone radicalmente alla casa tradizionale: può essere prodotta in serie, viene fabbricata in un luogo diverso rispetto a quello di giacenza e può spostarsi. Al contrario, la casa-costruzione riprende il modello della casa tradizionale: pur essendo concepita con un nuovo sistema produttivo, non rinuncia alla ricchezza spaziale ed espressiva di un’abitazione classica.

La peculiarità delle case modulari risiede proprio nel riuscire ad inglobare questi due aspetti e possono essere interpretate sia come casa-oggetto sia come casa-costruzione.

Perché modulare conviene

Abbiamo detto che le case modulari sono un ottimo connubio tra alte prestazioni e basso impatto ambientale. Nello specifico, i vantaggi offerti da queste tipologie di costruzioni sono:

  • Meno sprechi: le case modulari possono essere prodotte direttamente in fabbrica. Questo significa che non sono necessari i cantieri tradizionali, perché l’intero processo produttivo viene gestito in appositi stabilimenti. Ciò consente di ridurre lo spreco di circa il 50%;
  • Impiego di materiali sostenibili: per la costruzione di case modulari possono essere coinvolti materiali più sostenibili, come ad esempio il legno. L’utilizzo del legno porta a due vantaggi fondamentali: la possibilità di contenere i costi di costruzione e la facilità di lavorazione, che permette di contenere anche i tempi di realizzazione delle opere. Oltre a questo, per realizzare gli isolamenti, possono essere impiegati materiali riciclati;
  • Efficienza energetica: per migliorare le prestazioni di queste costruzioni, vengono integrate tecnologie all’avanguardia che consentono lo sfruttamento di fonti energetiche alternative. Pannelli solari e sistemi di accumulo permettono di avere una certa autonomia energetica, facilitata anche dall’impiego di elettrodomestici a basso consumo.

Generalmente le case modulari partono da un modello base, molto semplice nell'impianto distributivo e nella struttura tecnologica, che può essere liberamente personalizzato attraverso la scelta dei colori, dei materiali e delle finiture. Ciò rende le case prefabbricate anche costruzioni di design.

Il tema delle case prefabbricate e dell’edilizia sostenibile verrà affrontato prossimamente nel corso di REbuild, convention del mercato dei servizi e tecnologie per la riqualificazione, gestione e conduzione sostenibile degli edifici esistenti. Questa edizione di REbuild è prevista per il 29 e 30 maggio a Riva del Garda.

Scarica l'ebook gratuito! Edilizia sostenibile e CAM: tutto quello che c’è da  sapere

 

Tags: Edilizia Sostenibile