<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

BioCasa_82: primo caso studio, equivalente LEED PLATINUM e analisi carbon footprint da record!

BioCasa_82-primo-caso-studio-equivalente-LEED-PLATINUM-e-analisi-carbon-footprint-da-record

BioCasa_82, la prima residenza privata in Europa che ha raggiunto il LEED PLATINUM, dichiara con orgoglio l'esito dell'analisi del carbon footprint, che risulta inferiore del 60% rispetto alla media.

Il LEED PLATINUM è il più alto livello del protocollo LEED for Homes ed è stato ottenuto come caso studio da BioCasa_82, la prima residenza privata in Europa, che mostra ottimi risultati anche nell'analisi del carbon footprint, ovvero nel calcolo dell' "impronta" di CO2 rilasciata nell'ambiente nel corso del tempo.

Il progetto di BioCasa_82 è stato realizzato a Montebelluna (TV) dall'Arch. Rosario Picciotto, direttore lavori che ha curato il progetto architettonico e il design degli interni e da Giovanni Fabris, presidente di Welldom, che ha seguito la costruzione del progetto e ha studiato i materiali che sono stati utilizzati.

Grazie a loro, il progetto BioCasa_82 ha raggiunto i valori più alti tra quelli europei (117 punti su un massimo di 136, secondo il protocollo americano LEED PLATINUM, e 10 punti su 11 per quanto riguarda il parametro relativo all'innovazione nel design & engineering), distinguendosi per l'innovazione e il comfort nella progettazione e nella realizzazione degli edifici.

Scopri i trend di mercato della bioedilizia in Italia

Il metodo Welldom di Giovanni Fabris, grazie alle innovative tecniche di costruzione, è riuscito a raggiungere alti livelli di comfort con un impatto ambientale minimo. Il comfort di cui si parla è da intendersi in termini di benessere termico, ma anche di benessere acustico, psicologico e legato alla qualità dell'aria e all'illuminazione.

Welldom, inoltre, ha utilizzato il 99% di materiali riciclabili, e ha progettato un sistema che è in grado di recuperare le acque piovane e di produrre energia da fonti rinnovabili grazie ad un impianto fotovoltaico.

E' bene sottolineare poi che sono stati impiegati nella realizzazione del progetto, materiali esclusivamente ecologici, certificati, riciclabili e di produzione locale.

Il progetto di BioCasa_82 verrà presentato nell'ambito di un convegno dal titolo "Strategie per il Benessere nell'Edificio", che si terrà il prossimo 23 maggio 2014 a Treviso a Ca' dei Carraresi. A seguito del convegno, durante il quale si discuterà della necessità di costruire case e abitazioni che siano confortevoli da tutti i punti di vista, verrà inaugurata una mostra fotografica dal titolo "BioCasa_82", curata da Marco Zanta, in cui sarà possibile ammirare fino al 1° giugno, una serie di immagini di architettura.

Saranno presenti al convegno i proprietari Claudia ed Enrico Moretti Polegato - quest'ultimo Presidente Diadora - che hanno dichiarato: “Sognavamo una casa che, oltre ad essere bella e “sana”, esprimesse coerenza tra i nostri valori e la responsabilità sociale nei confronti del territorio e delle generazioni future. Speriamo che la nostra scelta, anche grazie all’impatto simbolico dell’analisi carbon footprint appena conclusasi, possa diventare uno spunto di riflessione e contribuire così ad un progresso che consideriamo necessario per il nostro futuro".

Scarica l'ebook gratuito  "L'edilizia sostenibile fra trend di mercato e materiali eco-compatibili"

Tags: Edilizia Sostenibile