<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Rifiuti: la Valle d’Aosta migliora la raccolta

Rifiutila Valle d’Aosta migliora la raccolta

Dal 1 giugno 2015 cambiano le regole di raccolta dei rifiuti in Valle d'Aosta. Cinque i flussi: vetro, multimateriale, carta, indifferenziato e organico.

L'esigenza di riorganizzare la raccolta nasce dalla richiesta normativa di migliorare sia quantitativamente che qualitativamente i rifiuti raccolti con l'obiettivo di rendere sempre maggiori le possibilità di recupero come materiali o per la produzione di energia. In particolare è necessario ridurre la presenza di rifiuti biodegradabili all'interno degli urbani indifferenziati destinati alle discariche.

È dell'aprile 2015 l'entrata in vigore dell'accordo ANCI-CONAI, che ha reso necessario rivalutare ed ottimizzare il sistema di raccolta in quanto prevede l'invio di alcune tipologie di rifiuti direttamente al recupero senza trattamenti intermedi.

"Emerge sempre più la necessità di perseguire livelli di qualità dei rifiuti raccolti in forma differenziata che consentano un effettivo avvio al recupero e alla valorizzazione certa degli stessi." Commenta l'Assessore all'Ambiente e Territorio Luca Bianchi.

Quanto gli italiani sono preparati sulla raccolta differenziata? Scopri i risultati del sondaggio 2019 con focus sulla plastica!

Fermo restando le diverse modalità di raccolta adottate ad oggi (raccolta stradale, porta-a-porta, cassoni interrati, centri comunali di conferimento), gli utenti dovranno conferire al servizio pubblico i propri rifiuti urbani rispettando i seguenti nuovi flussi:

CARTA (targa di riconoscimento di colore BLU) – flusso monomateriale;
VETRO (targa di riconoscimento di colore VERDE) – flusso monomateriale;
MULTIMATERIALE A BASE PLASTICO (contenitore o targa di riconoscimento di colore GIALLO) – flusso misto;
ORGANICO (contenitore o targa di riconoscimento di colore MARRON) – flusso monomateriale – questa raccolta sarà attivata in modo progressivo partendo dal Comune di Aosta e dalla Comunità montana Mont Rose, fino a estendersi su tutto il territorio regionale entro la fine del 2016;
INDIFFERENZIATO (contenitore o targa di riconoscimento di colore GRIGIO) – flusso misto residuale.
Rimangono invariate le raccolte di cartone, ingombranti, ferrosi, RAEE(rifiuti elettrici ed elettronici) e rifiuti urbani pericolosi.

Scarica l'abstract del sondaggio:  "Gli italiani e la raccolta differenziata"

Tags: Rifiuti