<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Mobilità sostenibile e taglio di emissioni: i numeri di una Roma con meno auto

NSA SOCIAL Roma

In occasione della Settimana Europea della Mobilità dello scorso settembre, l'azienda Green Genius ha stimato la riduzione dell’impatto ambientale di Roma se calasse il rapporto auto private/abitanti e più persone si muovessero a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici.

Roma, la Città Eterna. Tanto facile da amare dal punto di vista storico-architettonico-artistico, quanto difficile  da fruire dal punto di vista della mobilità. Secondo dati TomTom Traffic Index, la capitale è la città più trafficata d’Italia, la 31esima al mondo e la 12esima in Europa. Ma cosa accadrebbe se i romani utilizzassero di più i mezzi pubblici o scegliessero di muoversi a piedi o in bicicletta? Quante emissioni di CO2 in meno si produrrebbero, se la presenza delle invadenti auto private scendesse ai livelli di grandi capitali europee del calibro di Londra e Parigi?

Green Genius (azienda specializzata in energie rinnovabili, car sharing, smart parking e vendita di automobili che fa a capo al gruppo internazionale Modus Group) ha provato a dare una risposta a tali quesiti. Il pretesto, prezioso quanto appetibile, è stato fornito dalla Settimana Europea della Mobilità, evento internazionale che si è tenuto nel Vecchio Continente dal 16 al 22 settembre scorso.

I dati emersi parlano di un quadro attuale piuttosto desolante, ma anche della possibilità di una Roma diversa, più pulita e sostenibile. Se la media di emissioni di CO2 per autoveicolo si attesta intorno ai 118 g/km (dati ACEA – Associazione dei produttori di auto europei) e gli automobilisti in Italia percorrono circa 12.000 km all’anno con la propria macchina (dati ICDP – International Car Distribution Program), si stima che vengono emessi annualmente circa 1400kg di CO2 per automobile. Da parte sua, il comune di Roma ha poco meno di 2.900.000 abitanti, per un rapporto auto/cittadini di ben 62/100. A partire da questi numeri, Green Genius ha stimato che le macchine in città sono poco meno di 1.800.000, per un totale di 2.520.000 tonnellate di CO2 emesse.

Vuoi conoscere i più recenti progetti corporate di mobilità sostenibile rivolti  ai dipendenti? Scarica l'ebook gratuito!

Alla luce di tali numeri, non è difficile comprendere l'urgenza di scelte che mettano al centro la mobilità sostenibile. “Scegliere di limitare gli spostamenti in auto, optando per camminate o pedalate quando possibile, rende più vivibili le nostre città e migliora la nostra forma fisica” ha dichiarato Giovanni Ludovico Montagnani, ambassador di Green Genius, commentando i dati. “La svolta sostenibile non è più rimandabile e, nel nostro piccolo, tutti possiamo fare la nostra parte: usare l’energia verde per la propria casa e muoversi in maniera intelligente, nel vero senso della parola, sono grandi passi che ognuno di noi dovrebbe compiere”.

Senza ambire a ottenere una città priva di auto -afferma l'azienda- l’impatto ambientale della città potrebbe essere ridotto drasticamente già scendendo ai livelli di veicoli di proprietà di Londra e Parigi, rispettivamente al 40° e 41° posto della classifica del traffico europeo. Con un rapporto macchine/abitanti pari a quello delle due metropoli europee, infatti, le emissioni di CO2 generate dalle automobili scenderebbero a poco più di 1.400.000 tonnellate, con un risparmio di oltre 1.100.000 tonnellate di CO2 all'anno.

Nell'ottica del deciso taglio di emissioni richiesto dagli obiettivi di sostenibilità internazionale e, soprattutto, da una situazione ambientale che chiede giustizia o perlomeno buonsenso, Roma non deve esimersi dal fare la propria parte. Gli strumenti? L'iniziativa personale sì, ma anche norme volte a favorire una migliore offerta di mobilità pubblica e una maggiore sicurezza stradale per ciclisti e pedoni.

Scarica l’ebook gratuito:  Mobilità sostenibile, opportunità e vantaggi per le aziende

Tags: mobilità sostenibile