KlimaHouse premia le aziende più innovative ed efficienti in edilizia

Klimahouse2019_fiera_vincitori

Dal 23 al 26 gennaio si è svolta Klimahouse, la fiera internazionale a Fiera Bolzano dedicata alla progettazione sostenibile che ha riunito oltre 450 espositori, 25 startup e accolto 36mila visitatori.

Sono ormai moltissime le realtà che operano nel campo dell’edilizia sostenibile, come dimostrano i numeri a chiusura fiera, e sempre in crescita è anche la sensibilità delle persone nei confronti della sostenibilità non solo ambientale ma anche sociale. Klimahouse  diventa così un importante punto di riferimento nel settore dell’edilizia, un luogo d’incontro tra professionisti, esperti e cittadini per offrire nuove soluzioni e prodotti all’avanguardia, per scambiare conoscenze e accrescere il proprio bagaglio culturale.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati di Klimahouse 2019, un’edizione ricchissima di eventi e di momenti di networking tra aziende, professionisti, istituti di ricerca e associazioni di categoria – ha  sottolineato Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano – inoltre è da mettere in evidenza l’impatto sempre più internazionale che sta acquisendo Klimahouse con la presenza di delegazioni importanti dall’Olanda, dalla Grecia e dalla Baviera”.

Anche le aziende si sono dichiarate molto soddisfatte di questa edizione e molte si sono definite entusiaste dal forte e continuo afflusso: “È il primo anno che partecipiamo da protagonisti a Klimahouse e siamo davvero sorpresi e contenti dell’affluenza al nostro stand – riporta Francesca Rampogna, Marketing Communications Manager di Knauf Insulation – ci sono tanti professionisti e addetti ai lavori interessati ai nostri prodotti. Già la mattina del primo giorno a poche ore dall'apertura, più di 70 persone avevano visto e apprezzato il nostro video 3D che evidenzia le caratteristiche uniche della nostra lana di vetro e roccia in Ecose”.

Vuoi saperne di più sui Criteri Ambientali Minimi in ambito edile? Scarica  gratuitamente il nostro ebook!

Come di consueto durante la fiera sono state premiate le aziende più virtuose, distinte in tre categorie: Innovation,Timely e Widespread a cui si è aggiunto il vincitore assoluto (Premio Absolute). Per questa quattordicesima edizione, sono state 53 le aziende che hanno proposto la candidatura per i premi Klimahouse Trend, promossi da Fiera Bolzano e dal Politecnico di Milano, assegnati da una giuria di esperti presieduta da Niccolò Aste, professore ordinario del Politecnico.

 I vincitori delle suddette categorie sono state (in ordine): ECOSISM, Wood Beton e Tesla. La prima categoria è dedicata ad aziende che si sono distinte per l’eccellente capacità di ricerca industriale e tecnologica, nel proporre prodotti innovativi nel campo dell’edilizia sostenibile ed energeticamente efficiente. Alla  categoria Timely sono state invitate a partecipare tutte quelle aziende che hanno dimostrato una buona attitudine a sviluppare prodotti in grado di rispondere tempestivamente a problemi ed esigenze attuali. La terza categoria, invece, è stata riservata alle aziende che nel tempo hanno sviluppato sistemi e prodotti in grado di soddisfare le necessità di ampie fasce di utenti e che hanno conquistato una buona posizione nel mercato.

La vincita del Premio Assoluto e della prima categoria (Innovation) è stata l’azienda padovana ECOSISM con il Geniale cappotto sismico, un prodotto speciale che associa la sicurezza sismica e l’isolamento termico ottimizzando i costi. A vincere nella seconda categoria è stata la Wood Beton con il progetto Be Three,un innovativo sistema costruttivo che prevede l’utilizzo del legno abbinato al cemento, in modo da rendere le strutture smontabili (soluzione tecnologica prefabbricata). Vincitore della terza categoria il progetto  Powerwall 2, di Tesla, una batteria ad uso domestico che permette di sfruttare l’energia in eccesso immagazzinata dai pannelli fotovoltaici e renderla disponibile al bisogno.

Anche le startup, riunite nello Startup Village in fiera, hanno gareggiato contendendosi il premio Klimahouse Startup Award 2019, vinto poi dalla Tante Lotte Design con i suoi pannelli acustici realizzati riciclando gli scarti di lana di pecora tirolese. Un altro premio, assegnato grazie alle votazioni dei visitatori, è stato consegnato alla Cool Roof Company, un’azienda modenese specializzata in vernici che, riflettendo la luce solare, riducono il surriscaldamento degli edifici.

Come ha ben dimostrato questa fiera, da parte delle aziende c’è una maggior attenzione alle necessità dell’uomo inserito nella sua zona comfort, la casa, ponendo uno sguardo più attento alle esigenze abitative e mettendole in relazione anche con l’ambiente circostante.
Scarica l'ebook gratuito! Edilizia sostenibile e CAM: tutto quello che c’è da  sapere

Tags: Edilizia Sostenibile