<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Il Portfolio Management: che cos'è e quali sono i suoi vantaggi

Il Portfolio Management che cosè e quali sono i suoi vantaggi

La gestione delle forniture energetiche attraverso una tipologia di acquisto a portfolio management rappresenta un asset molto prezioso per un’azienda: permette infatti di rendere marginali i fattori di incertezza legati a un’attività di approvvigionamento delle risorse energetiche sul mercato, a differenza della tipologia di acquisto a prezzo fisso o indicizzato.

Negli ultimi anni, complice l’enorme evoluzione che hanno avuto i mercati delle commodities energetiche, sempre più spesso variabili e volatili e bersaglio di speculazioni, anche in Italia si è diffusa la modalità di acquisto a portfolio management. La formula di acquisto a portfolio management punta a minimizzare il rischio di esposizioni dovute a repentini rialzi dei prezzi dell’energia elettrica e gas naturale sul mercato, consentendo al buyer di costruire il proprio prezzo di fornitura in un orizzonte temporale dilatato, attraverso fixing parziali dei propri volumi.

Al fine di adottare una policy di gestione portafoglio all’interno della propria metodologia d’acquisto, serve sicuramente conoscere quali sono i driver da osservare per riuscire a cogliere il momento opportuno nel quale fissare le percentuali di volume o di banda. Oltre ai costi di investimento, le variabili che influenzano le strategie di prezzo degli impianti termoelettrici, e quindi dell’energia elettrica, sono il prezzo del gas e il prezzo della CO2Il calcolo dello Spark Spread consente di fissare un parametro di valutazione dell’andamento del mercato power legato a questi due fattori.

Scopri di più sul portfolio management! Scarica l'approfondimento gratuito!

Al fine di una corretta gestione di tutte le procedure e azioni necessarie per un portfolio management, sono fondamentali le attività indicate di seguito:

  • monitoraggio del mercato;
  • verifica del rispetto delle strategie di acquisto e gestione dei fixing;
  • analisi continuativa dei principali indicatori;
  • gestione dell’informazione all’interno del team decisionale per l’esercizio di opzioni di flessibilità aggiuntive previste nel contratto di fornitura;
  • redazione di reportistica P&L.

A seconda delle necessità delle aziende, Alens propone differenti attività su misura.

  • L’attività solitamente comprende un Daily report con i prezzi di chiusura dei mercati del giorno precedente (Settlement Price) e dei prezzi Best Ask live sui mercati Futures e Spot per i principali indici di mercato europei (ITALIAN, PHELIX, FRENCH, TTF, PSV, CO2, ecc.) dei prodotti disponibili (Calendar, Season, Quarter, Month) e la condivisione di dati tabellari o grafici con valori di forecast o storici sui prodotti di mercato.
  • Settimanalmente viene redatto un Weekly Report, con news dei mercati e indicatori specifici sullo scostamento settimanale dei principali indici e driver di mercato (ITALIAN, PHELIX, FRENCH, TTF, PSV, CO2, BRENT, SPARK SPREAD, ecc.). Mensilmente e successivamente a ogni fixing, viene redatto un report riepilogativo delle chiusure effettuate, comprensivo di grafici e analisi rispetto alle medie di mercato, evidenza di minimi e massimi relativi, situazione P&L, oltre a news e spiegazioni sugli andamenti dei mercati energetici. Particolare valore aggiunto viene fornito mediante la formulazione di raccomandazioni, in relazione ad aumenti o diminuzioni dei prezzi, trend di mercato, o possibili opportunità di fixing sui mercati energetici.
  • La gestione avanzata prevede, oltre a quanto già descritto, anche l’attività relativa alla scelta del miglior fornitore attraverso la preparazione delle specifiche di gara per forniture di energia elettrica e gas naturale in conformità a policy di acquisto, l’assistenza al confronto offerte e alla negoziazione delle clausole contrattuali. Il benchmarking di mercato rispetto alle offerte ricevute e la policy di acquisto per logica di copertura volumi (che può prevedere Gestione dei fixing anche in modalità Push) consente di fornire tutti gli strumenti avanzati per la gestione della fornitura.

Oltre alle attività legate alla gestione portfolio, sono necessarie altre azioni più o meno complesse per la completa gestione delle forniture.

Tra tali attività rientrano:

  • verifica della correttezza delle fatturazioni (con relativi report di monitoraggio costi e consumi); 
  • previsioni dei costi di fornitura per l’anno in corso (forecast) e per gli anni successivi (budget); 
  • assistenza nei rapporti con fornitori e soggetti correlati alla gestione energetica dell’azienda quali ARERA, fornitori distributori e consorzi o gruppi di acquisto.

New call-to-action

Tags: Energia