<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Il Consiglio europeo per l’innovazione: un progetto rivoluzionario di Horizon Europe

Il Consiglio europeo per l’innovazione un progetto rivoluzionario di Horizon Europe

La pandemia da Covid 19, ormai una costante del nostro quotidiano da più di un anno, ha sicuramente portato una voglia di sperimentare qualcosa di diverso e di innovativo non soltanto tra i comuni cittadini ma anche presso i vertici delle principali Istituzioni europee.

Il 18 marzo 2021 la Commissione europea ha difatti dato vita al Consiglio europeo per l’innovazione (d’ora in poi CEI), un piano con cui sarà possibile finanziare le PMI e le start up innovative che intendono plasmare il proprio modello produttivo all’insegna della ricerca, del futuro e dell’innovazione. Il CEI trae le proprie origini da Horizon Europe e si caratterizza per la sua portata “copernicana”: permetterà alla ricerca sulle tecnologie emergenti di essere associata non solo ad un programma di accelerazione ma anche ad un fondo azionario creato ad hoc, il Fondo del Consiglio europeo per l’innovazione.

Cos’è Horizon Europe

Horizon Europe è il programma varato dalla Commissione europea al fine di supportare gli investimenti nel settore della ricerca e dell’innovazione dal 2021 al 2027. Gli obiettivi di Horizon Europe sono:

  • rafforzare le basi scientifiche e tecnologiche dell'Unione e lo spazio europeo della ricerca (SER);
  • migliorare la capacità innovativa, la competitività e l'occupazione in Europa;
  • conseguire gli obiettivi prioritari per i cittadini europei.

I settori di missione del programma in oggetto rispecchiano in gran parte i temi su cui l’Europa ha incentrato negli ultimi mesi le proprie politiche programmatiche. In particolare, i settori di missione di Horizon Europe sono:

  • adattamento ai cambiamenti climatici;
  • salute degli oceani, dei mari e delle acque costiere e interne;
  • città intelligenti e climaticamente neutre;
  • prodotti alimentari e salute del suolo;
  • lotta al cancro.

Il programma in oggetto è stato inoltre definito il 20 marzo 2019 da Carlos Moedas, l’ex Commissario europeo per la ricerca, l’innovazione e la scienza, "il programma europeo di ricerca e innovazione più ambizioso di tutti i tempi, che plasmerà il futuro di un'economia europea forte, sostenibile e competitiva, a vantaggio di tutte le regioni del continente europeo."

Quali sono le imprese che hanno presentato la Rendicontazione non finanziaria?  Scoprilo scaricando l'ebook gratuito!

 

Cos’è il Consiglio europeo per l’innovazione

Il Consiglio europeo per l’innovazione è un fondo destinato a supportare le iniziative e i progetti pioneristici che le start-up innovative e le PMI intendono attuare nel campo dell’innovazione e della ricerca. Il CEI si compone dei seguenti elementi:

  • un Acceleratore, ossia uno strumento che sosterrà PMI, start-up e imprese spin-out, per sviluppare idee rivoluzionarie mediante delle procedure di finanziamento semplificate;
  • una Squadra di responsabili che si occuperà dello sviluppo di progetti tecnologici e innovativi tra l’altro in materia di terapia cellulare e genica, l’idrogeno verde e trattamento di malattie celebrali;
  • un Regime di finanziamento della transizione che dovrà convertire i risultati ottenuti con le ricerche in innovazioni;
  • un Comitato consultivo che dovrà fornire consulenza ai soggetti richiedenti.

I premi del Consiglio europeo per l’innovazione

Il CEI prevede diversi premi per coloro che parteciperanno attivamente al processo di transizione ed innovazione dell’Europa. Si segnala che a partire dal 18 marzo sono aperte le procedure di selezione per i seguenti premi:

Scarica l'ebook: Aggiornamenti normativi in Italia in ambito ambientale

Tags: Diritto e Legislazione