<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Green new deal, dal MISE 750 milioni per la transizione ecologica

Green new deal, dal MISE 750 milioni per la transizione ecologica

Dal 17 settembre al via le domande online per fondi e agevolazioni per i progetti industriali e di ricerca finalizzati alla transizione ecologica.

Dal 17 novembre sarà possibile presentare domanda per l’accesso ai fondi del piano “green new deal” del MISE, Il piano prevede di finanziare con 750 milioni complessivi la realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione concernenti la transizione ecologica e circolare del Green New Deal italiano.

La misura si rivolge ai progetti di imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, sia singolarmente che in cordata, ammesse ai finanziamenti agevolati del FRI (Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca), e prevede la concessione di contributi a sostegno delle attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e, per le PMI, di industrializzazione dei risultati della ricerca e sviluppo.

Scopri i limiti e le opportunità dell'Economia Circolare! Scarica il nostro  approfondimento gratuito!

L'intervento, realizzato nell'ambito del Fondo per la crescita sostenibile (FCS), è disciplinato dal decreto 1° dicembre 2021 del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.

L’intervento sostiene progetti finalizzati a perseguire gli obiettivi del Green New Deal italiano, nello specifico, agevolando le azioni intraprese nei seguenti settori:

  • decarbonizzazione dell’economia
  • economia circolare
  • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi
  • rigenerazione urbana
  • turismo sostenibile
  • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico

Per l’agevolazione dei progetti il ministero ha stanziato:

  • 600 milioni di euro per la concessione dei finanziamenti agevolati, a valere sul Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI), così articolati:
  • 300 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura a sportello;
  • 300 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura negoziale.
  • 150 milioni di euro per la concessione dei contributi, così articolati:
  • 75 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura a sportello;
  • 75 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura negoziale.

Per la partecipazione al bando, è possibile registrarsi e completare le procedure presenti sul sito https://fondocrescitasostenibile.mcc.it/

CTA Economia Circolare 2022

Tags: Rubriche, Monitoraggio Legislativo Ambientale