<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Green bond UE, è record di ordini per le obbligazioni verdi

Green bond UE, è record di ordini per le obbligazioni verdi

La Commissione europea ha emesso le prime obbligazioni verdi NextGenerationEU, registrando ordini per oltre 135 miliardi di euro.

Ordini da guinness dei primati per la più grande emissione di green bond del mondo. Lo scorso 12 ottobre 2021, la Commissione europea ha emesso le prime obbligazioni verdi NextGenerationEU, registrando ordini per oltre 135 miliardi di euro. Ordini da guinness dei primati per la più grande emissione di green bond del mondo. Lo scorso 12 ottobre 2021, la Commissione europea ha emesso le prime obbligazioni verdi NextGenerationEU, registrando ordini per oltre 135 miliardi di euro.  L'emissione, da 12 miliardi di euro e con durata 15 anni, è la prima di un programma Ue da 250 miliardi di euro di vendite di obbligazioni verdi, pari al 30% dell'emissione totale di Next Generation Eu, entro il 2026. I proventi saranno destinati agli Stati membri per la spesa a favore dell'efficienza energetica, l'energia pulita e l'adattamento ai cambiamenti climatici. La vendita dell’obbligazione è curata da BofA Securities, Credit Agricole, Deutsche Bank, Nomura e TD Securities.


Green bond UE, un promettente avvio

L’Unione Europea è destinata a diventare di gran lunga il maggiore emittente mondiale di obbligazioni verdi dando un impulso significativo ai mercati della finanza sostenibile e finanziando una ripresa più verde dell’UE dalla pandemia”, si legge in una nota diffusa da Bruxelles. “Le richieste di sottoscrizione ampiamente superiori all’offerta e le eccellenti condizioni di prezzo dell’emissione odierna costituiscono un promettente avvio del programma di obbligazioni verdi NextGenerationEU che raggiungerà i 250 miliardi di euro entro la fine del 2026″. Le richieste di sottoscrizione di obbligazioni con scadenza il 4 febbraio 2037- di ben 11 volte superiori all’offerta- fanno ben sperare sul futuro dell'iniziativa. Johannes Hahn, Commissario per il Bilancio e l’amministrazione, ha dichiarato: “L’emissione odierna costituisce un avvio promettente per il programma di obbligazioni verdi NextGenerationEU, che è destinato far diventare l’UE il maggiore emittente mondiale di obbligazioni verdi ed è un segnale forte dell’impegno dell’UE a favore della sostenibilità. Il nostro futuro è verde ed è estremamente importante cogliere l’opportunità di mostrare chiaramente agli investitori che i loro fondi saranno utilizzati per finanziare una ripresa europea sostenibile.

Vuoi saper di più sul Green deal europeo e sugli obiettivi di  decarbonizzazione 2050? Scarica gratuitamente il nostro ebook!


Un tesoretto per gli investimenti verdi

L’emissione di bond segue l’adozione, all’inizio di settembre, del quadro per le obbligazioni verdi NextGenerationEU. Il quadro garantisce agli investitori che i fondi mobilitati saranno utilizzati per finanziare spese verdi e sostenibili nell’ambito del programma per la ripresa e la resilienza. In tal senso, le caratteristiche dei bond dovranno rispondere a dei precisi parametri green fissati dalla Commissione. Si dovrà inoltre rendicontare, almeno una volta l’anno, le spese effettuate facendo riferimento a nove determinate categorie, tra cui l'utilizzo di energie rinnovabili, l’efficienza energetica e la mobilità sostenibile. Per assicurare la massima trasparenza, le relazioni della Commissione sull’utilizzo dei proventi e sull’impatto ambientale delle spese finanziate dalle obbligazioni verdi saranno oggetto di un riesame indipendente.


Finanziamenti green, traguardi e obiettivi


L'emissione dei green bond rappresenta la quinta operazione sindacata dall’avvio delle operazioni di finanziamento di NextGenerationEU nel giugno 2021, che hanno consentito alla Commissione di raccogliere finora 68,5 miliardi di euro di finanziamenti a lungo termine mediante obbligazioni. Nel corso del 2021, la Commissione prevede di raccogliere circa 80 miliardi di euro in obbligazioni, da integrare con i buoni dell’UE a breve termine annunciati nel piano di finanziamento, pubblicato nel giugno 2021 e aggiornato nel settembre 2021. L'emissione, da 12 miliardi di euro e con durata 15 anni, è la prima di un programma Ue da 250 miliardi di euro di vendite di obbligazioni verdi, pari al 30% dell'emissione totale di Next Generation Eu, entro il 2026. I proventi saranno destinati agli Stati membri per la spesa a favore dell'efficienza energetica, l'energia pulita e l'adattamento ai cambiamenti climatici. La vendita dell’obbligazione è curata da BofA Securities, Credit Agricole, Deutsche Bank, Nomura e TD Securities.

Comunica su Nonsoloambiente.it le iniziative della tua azienda volte a  contrastare i cambiamenti climatici!

Tags: cambiamenti climatici