<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

FortE-Bike: scoprire il Sannio su due ruote

forte-bike

Approvato il progetto di valorizzazione dei territori del Fortore con un approccio ambientale sostenibile attraverso energia pulita.

Promuovere la mobilità sostenibile riscoprendo la bellezza degli scenari paesaggistici del Sannio: è il core dell’itinerario FortorE-Bike, il progetto approvato e finanziato dal GAL Taburno Consorzio nell’ambito della Strategia di sviluppo locale (Ssl) sostenuta dal Psr Campania.

Un’iniziativa che intende attrarre turisti da tutta Italia per promuovere un percorso a pianta circolare che tocca sei comuni sanniti:  il Comune capofila Buonalbergo, San Giorgio La MolaraGinestra Degli SchiavoniApiceSant’Arcangelo Trimonte e Paduli attraverso una ciclabile percorribile con bici MTB a pedalata assistita.

Il percorso si snoda nell’area del Fortore ma a differenza dei classici percorsi naturalistici non ha un inizio e una fine. Grazie alla struttura circolare, l’avventura su due ruote può iniziare e terminare in uno dei sei comuni aderenti al progetto. L’idea è di offrire al visitatore un viaggio lungo il percorso alla scoperta dei luoghi e non di pensare alla meta finale.

Vuoi conoscere i più recenti progetti corporate di mobilità sostenibile rivolti  ai dipendenti? Scarica l'ebook gratuito!

L’obiettivo macro è quello di valorizzare il territorio sannita con un approccio ambientale sostenibile che preveda uso di energie rinnovabili, la promozione della filiera del turismo dolce e il consumo di prodotti locali di qualità. Il tutto percorrendo l’area interna del Fortore beneventano attraverso l’utilizzo di veicoli puliti ed energeticamente efficienti.

L’ampia area di questa parte di territorio offre, da sempre, scenari paesaggistici di rara bellezza, poco conosciuti e per questo ancora detentori di un fascino antico che potrà essere percorsa attraverso l’utilizzo di veicoli puliti ed energeticamente efficienti”, commenta il Primo Cittadino di Ginestra Degli Schiavoni, Zaccaria Spina.

L’idea è dunque quella di costruire una vera e propria ciclabile nel Fortore, con delle bici  MTB a pedalata assistita che permetterà ad ogni visitatore di avvicinarsi alla natura, alla cultura e alla storia dell’entroterra fortorino .

Il progetto ‘FortorE-Bike’ prevede inoltre anche realizzazione di cartellonistica tematica, pannelli descrittivibacheche illustrativepaletti segnavi e l’acquisto di biciclette a pedalata assistita e box depositi per il bike sharing dotati di impianto fotovoltaico. In arrivo anche un supporto telematico con app e Qrcode per fornire informazioni ai visitatori e permettere loro di orientarsi sul territorio

Scarica l’ebook gratuito:  Mobilità sostenibile, opportunità e vantaggi per le aziende

 

Tags: mobilità sostenibile