<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Classificazione dei rifiuti, approvate le linee guida del MITE

Classificazione dei rifiuti, approvate le linee guida del MITE

Approvate le linee guida del Ministero della Transizione Ecologica in merito alla classificazione dei rifiuti. Il documento, che contiene specifici riferimenti normativi, integra le linee guida SNPA già emesse nel 2019 e nel 2020.

Con il decreto 47 del 9.8.2021, il Ministero della Transizione Ecologica (MITE) ha recentemente approvato le integrazioni alle linee Guida SNPA sulla classificazione rifiuti e degli imballaggi già emesse nel 2019 e, di nuovo, nel 2020.

Si tratta di un'integrazione resasi necessaria a causa della rivoluzione nel mondo dei rifiuti, imposta dal Dlgs. 116/2020. Tale decreto ha inserito, infatti, nell’art. 184 comma 5, il riferimento alle linee Guida sulla classificazione dei rifiuti di SNPA, previa approvazione del MITE.

Il documento intende, inoltre, fornire ulteriori chiarimenti in merito a criticità interpretative ed applicative del Decreto Legislativo 116/2020, emerse nei mesi scorsi in seguito all'introduzione delle nuove regole.

Vuoi scoprire di più sul reato di abbandono dei rifiuti e delle sanzioni  correlate? Scarica gratuitamente il nostro approfondimento!

L'approvazione

Il Comunicato relativo al decreto direttoriale n. 47 del 9 agosto 2021, recante l'approvazione delle linee guida sulla classificazione dei rifiuti da parte del MITE, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 21 agosto 2021. L'approvazione riguarda la “classificazione dei rifiuti di cui alla delibera del Consiglio del sistema nazionale per la protezione dell'ambiente del 18 maggio 2021, in attuazione dell'art. 184, comma 5, del decreto legislativo 3aprile 2006, n. 152”.

Il decreto è disponibile nella pagina istituzionale del Ministero della Transizione Ecologica.

Le linee guida

Le linee guida recentemente approvate dal MITE comprendono:

  • un'introduzione normativa, che include riferimenti normativi e linee guida tecniche, la classificazione dei rifiuti pericolosi e la procedura di attribuzione del codice dell'elenco europeo dei rifiuti ai sensi della normativa comunitaria, brevi cenni ad alcune normative europee connesse alla classificazione dei rifiuti;
  • l'approccio metodologico per la classificazione dei rifiuti, con la procedura di valutazione della pericolosità di un rifiuto e alcuni schemi della procedura di classificazione;
  • l'elenco europeo dei rifiuti ed esempi di classificazione di alcune tipologie di rifiuti (imballaggi, RAEE; rifiuti da demolizione, rifiuti contenenti amianto..);
  • i criteri per la valutazione delle caratteristiche di pericolo;
  • alcune appendici con indicazioni e informazioni supplementari.

Tramite l'approvazione e il richiamo normativo, le linee guida sono da considerarsi immediatamente esecutive, e diventano dunque punto di riferimento per il produttore, all'atto dello smaltimento di rifiuti urbani e speciali.

New call-to-action

Tags: Rifiuti