<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Una commissione mondiale per salvare gli Oceani

salvaguardia oceani - nonsoloambiente

La Global Ocean Commission avrà il compito di combattere l’inquinamento e riformare il diritto marittimo.

Si riunirà per la prima volta a marzo 2013 la Global Ocean Commission, organismo internazionale incaricato di elaborare delle strategie a protezione degli oceani. La Commissione è formata da membri di governi, politici, scienziati ed economisti, intende ricomporre un quadro normativo che tuteli la biodiversità e che stimoli un uso sostenibile delle risorse.

Scopri i risultati dell'indagine sull'acqua rivolta ai consumatori

Le sfide principali che si troverà ad affrontare sono innanzitutto l'inquinamento, la riduzione drastica della fauna marina, il riscaldamento climatico e la progressiva acidificazione degli oceani causata dall'assorbimento del CO2 presente nell'atmosfera.

Un altro importante tema di cui si occuperà la Commissione è l’aggiornamento del quadro normativo che regola la gestione delle acque internazionali, con particolare riferimento al problema dei disastri ambientali, dello sfruttamento della pesca e della pirateria.

La presidenza della Global Ocean Commission è composta dal ministro degli Esteri britannico David Miliband, dall’ex presidente del Costa Rica Jose Maria Figueres e dal Ministro del Sud Africa Trevor Manuel. I primi risultati dell’attività verranno presentati nel 2014, prima dell'inizio del dibattito all'Onu sulla protezione della biodiversità oceanica.

Scarica l'abstract gratuito dell'Osservatorio sull'acqua in Italia

Tags: Ambiente, Acqua