Giornata Mondiale della Terra 2018: obiettivi, eventi e spunti di riflessione

Come ogni anno, il 22 aprile si festeggia la Giornata Mondiale della Terra. Le celebrazioni presso il Villaggio della Terra a Roma dureranno dal 22 al 25 aprile. Focus centrale: i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite, con eventi dedicati in ciascuna delle 17 piazze allestite per l'occasione.

Il 22 aprile, come ogni anno si festeggia la Terra. Celebrandone la bellezza e facendo bilanci, al contempo, sul modo in cui l'umanità la tratta con le sue scelte non sempre responsabili e virtuose.

Indetta dall'ONU nel 1970, la Giornata Mondiale della Terra vede ormai da tradizione la partecipazione di milioni di persone in tutto il mondo, con il coinvolgimento di ben 193 Paesi membri delle Nazioni Unite. Quest'anno, le celebrazioni ufficiali dureranno dal 22 al 25 aprile, con una grande festa di cinque giorni a Roma, presso il Villaggio della Terra.

Si tratta di un appuntamento dal forte intento informativo ed educativo, che mira ad accendere i riflettori sui numerosi flagelli ambientali -in larga misura indotti da comportamenti sconsiderati- che affliggono il Pianeta. Ma non solo: la Giornata della Terra intende anche sollecitare un dialogo che individui possibili alternative e soluzioni. In questi 5 giorni saranno infatti previsti laboratori didattici, spettacoli e dibattiti. Molto attesi, inoltre, i concerti, che coinvolgono grandi nomi della musica italiana e internazionale.

 

Vuoi sapere come comunicare le iniziative di sostenibilità ambientale della tua  azienda?Scarica gratuitamente il nostro ebook!

 

Cuore pulsante dell'edizione 2018 al Villaggio della Terra saranno, tuttavia, i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Una vera e propria dichiarazione di intenti da parte dell'ONU, che punta a guidare tramite obiettivi universali e trasformativi le azioni future degli Stati membri verso la sostenibilità per i prossimi 12 anni.

Povertà Zero. Fame Zero. Salute e Benessere. Istruzione di Qualità. Uguaglianza di Genere. Acqua Pulita e Igiene. Energia Pulita e Accessibile. Lavoro Dignitoso e Crescita economica senza danneggiare l'ambiente. Industria, Innovazione e Infrastrutture nell'ottica dei principi di equità, responsabilità e sostenibilità. Riduzione delle disuguaglianze. Città e comunità sostenibili. Consumo e produzione responsabili. Azione per il clima. La vita sott'acqua. La vita sulla Terra. Pace, Giustizia e Istituzioni forti per società inclusive e istituzioni responsabili ai fini dello sviluppo sostenibile. Partnership per gli obiettivi per permettere un futuro sostenibile attraverso l’azione congiunta di Paesi e Comunità.

Sono traguardi molto ambiziosi, che necessitano dell'attenzione e dell'impegno di tutti: istituzioni e cittadini, amministrazioni e privato.

E così, nello scenografico Galoppatoio di Villa Borghese, saranno allestite 17 piazze, ognuna dedicata all'approfondimento di ciascun Obiettivo. Durante i 5 giorni della manifestazione le piazze ospiteranno incontri, mostre, spettacoli, workshop, presentazioni di libri e di progetti, oltre a diffondere in continuazione contenuti multimediali a tema.

L'intento? Indurre i visitatori alla riflessione grazie a una vera e propria mostra diffusa sulla sostenibilità. Presente e futura. Auspicata e possibile.

 Scarica l'ebook gratuito: Comunicare un brand green,  3 iniziative di marketing per gli animali a rischio estinzione 

Tags: Biodiversità