<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Eni e Deutsche Bank “superano i confini” per Women in Business and Society

women in business - nonsoloambiente

Lo scorso 17 settembre a Milano, si è tenuta la prima edizione italiana di Women in Business and Society. Superare i confini, con l’obiettivo di presentare al pubblico nuove prospettive su questioni di attualità per l’Europa, grazie anche al coinvolgimento di donne leader nei loro settori e alla partnership con Eni e Deutsche Bank.

L’evento fa parte di Women in Business, il ciclo di conferenze internazionali nato su iniziativa di Deutsche Bank nel 1995 a New York, che si è poi diffuso in tutto il mondo: da Francoforte, Londra, Singapore e Sydney fino a Milano, diventando oggi un appuntamento annuale molto atteso.

“Superare i confini” significa andare oltre i limiti geografi ci e gli stereotipi sociali e culturali, per elaborare modelli di sviluppo innovativi e sostenibili, attraverso il dialogo fra le persone e le discipline. Da uno scambio di idee, che valorizza le diversità, potrà emergere un insegnamento per il presente e per il futuro dell’Europa.

Vuoi scoprire di più sulle imprese e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?  Scarica gratuitamente l'abstract del nostro eBook!

L’evento, moderato da Monica Maggioni – Direttore RAI News 24 – ha previsto due momenti di riflessione: nella prima parte dell’incontro sono intervenuti Esperança Bias, Ministro delle Risorse Minerarie del Mozambico, Leymah Gbowee, Premio Nobel per la Pace 2011 e Paolo Scaroni, Amministratore Delegato di Eni. Nella seconda parte invece si è svolto un confronto sull’Europa e su una sua possibile crescita sostenibile dove sono intervenuti: Ilaria Capua, virologa e ricercatrice, Direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate IZSV; Suor Giuliana Galli, Membro del Consiglio Generale Compagnia di San Paolo; Lucrezia Reichlin, Professore Ordinario e Direttore del Dipartimento di Economia della London Business School; Paola Severino, Professore di Diritto Penale, Avvocato e già Ministro della Giustizia; Veronica Squinzi, Responsabile Internazionalizzazione e Sviluppo del Gruppo Mapei e Flavio Valeri, Amministratore Delegato di Deutsche Bank Italia.

La logica di queste conferenze è arricchire il dibattito internazionale attraverso il punto di vista e l’esperienza diretta di donne che ne sono protagoniste, anche tramite il confronto con una prospettiva maschile. Le importanti figure femminili, chiamate a dare la loro testimonianza, “non parlano di donne tra donne” ma si confrontano su temi economici di grande attualità portando la specificità e la ricchezza della diversità.

A questo taglio particolarmente innovativo, Eni ha aggiunto un altro tipo di prospettiva e di diversità, ovvero quella del continente africano, chiamato a raccontare le dinamiche della propria crescita.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

Tags: CSR & Imprese Sostenibili