<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=688850&amp;fmt=gif">

Adaci Negotiorum Fucina 2019 – VII Edizione: verso un procurement più sostenibile

villa

Il 21 e 22 giugno presso Villa Fenaroli Palace Hotel a Brescia, si è tenuta la VII edizione del Negotiorum Fucina, promosso da ADACI. La due giorni è stata un’occasione per toccare differenti tematiche, spaziando tra numerosi argomenti, quali innovazione nella supply chain, logistica, chimico industriale, farmaceutico e risk management.

La prima parte della giornata si è aperta con l’assemblea plenaria, moderata da Fabrizio Santini (Presidente ADACI), Vincenzo Genco (Presidente ADACI Sezione Lombardia e Liguria) e Federica Dallanoce (Segretario Generale ADACI). Successivamente, sono state presentate due relazioni introduttive; José Francisco Garrido Casas (Presidente europeo di IFPSM e a Bruxelles dello standard di “Purchasing Management Value Added”) ha illustrato le azioni da intraprendere per quanto concerne le nuove certificazioni ambientali nella sua presentazione: “Actual standard to obtain creating value through the procurement: CWA 15896 and ISO 20400”.

Garrido Casas ha sottolineato quanto le tematiche ambientali debbano assumere rilevanza nei business plan delle aziende, anche tramite piccole azioni, come ad esempio investire nella scelta di prodotti locali. Il Presidente di IFPSM ha provocatoriamente concluso la propria relazione, con l’intento di porre in primo piano gli acquisti sostenibili delle aziende con la seguente domanda: “What are you are doing to help your own local community?”.

Vuoi scoprire di più sulla rendicontazione della sostenibilità d'impresa?  Scarica gratuitamente il nostro ebook!

La seconda relazione: “Competences and skills of the successful supply professionals in Japan: such unique characters”, a cura di Osamu Uehara, CEO presso l’Institute for Supply Management Japan, ha preso in considerazione numerosi aspetti. Per quanto concerne la CSR, Uehara ha introdotto il concetto giapponese di “Keiretsu”, termine utilizzato per indicare la collaborazione messa in atto da aziende con l’intento di formare una robusta struttura corporate, portando come case study la collaborazione tra Kao Group, Toyota, Japan Airlines Corporation e Sogo Shosha.

Il Keiretsu è ispirato dai 6 aspetti della Fondazione SCP (Secure, Contain, Protect, oppure conosciuta anche come Special Containment Procedure), che promuove la collaborazione e creazione di un hub tra le aziende, e che ha cura di preservare i seguenti concetti chiave: Suppliers, Alternative, Resilience, Make or buy, Logistics, Inventory e Resilience. La seconda parte della giornata è stata dedicata a diverse tavole rotonde parallele, dove esperti del settore hanno potuto confrontarsi e trattare in maniera più approfondita le numerose e varie tematiche coperte durante la due giorni:

  • Alimentare 
  • Business travel 
  • Chimico industriale & farmaceutico
  • Facility - ICT servizi 
  • Infrastruttura e pubblica amministrazione
  • Innovazione nella supply chain 
  • Internazionalizzazione
  • Lean 
  • Logistica 
  • Manifatturiero evoluto 
  • Project management / Cost management 
  • Risk management

Successivamente, è stato dedicato spazio a momenti di networking tra le aziende presenti al Negotiorum Fucina. La prima giornata ha avuto conclusione con lo speech di Massimo Pavin, CEO di Sirmax Group, dal titolo: “Next Generation Procurement: Procurement e Sourcing impattano sulla competitività dell’azienda”.

La seconda giornata del Negotiorum Fucina ha previsto una Lectio Magistralis tenuta da Elio Borgonovi, docente universitario presso l’Università Bocconi di Milano. Successivamente, è stato dedicato spazio alla presentazione “Pianificare in un ambiente non prevedibile”, a cura di Fabrizio Albino Russo (Research & Development Committee per ADACI) e Stefano Ruffini (Research & Development Committee ADACI). Sono stati poi dedicati due panel di approfondimento durante la giornata: “Dinamicità delle risorse umane” e “La nuova generazione di CPO”.

La due giorni è stata dunque un momento per poter approfondire, riflettere, condividere e promuovere pratiche di sostenibilità nei molteplici settori del procurement del mercato italiano e internazionale.

Scarica l'ebook gratuito: Come rendicontare la sostenibilità d'impresa!

Tags: CSR & Imprese Sostenibili